E intanto le Acg vanno verso Java

Ibm ci crede ancora e, dopo le Acg Modernization dell’autunno scorso prosegue con il rilascio di nuovi tool di conversione

Chi dice che As/400 fa rima con obsoleto sbaglia, almeno secondo Ibm. Il fatturato sale, le unità anche, gli investimenti sulla piattaforma non si concludono e, paradossalmente, passano per il termine “modernization” in barba ai concorrenti.

Le Acg Modernization, presentate ad autunno del 2005, avevano esattamente la funzione di ringiovanire i gestionali Acg favorendo la transazione dal linguaggio di sviluppo Rpg a Java. Le Acg Modernization sono state presentate come dei tool software integrati di analisi e conversione per il passaggio verso la più attuale piattaforma Java. Si declinano in Acg Modernization Insight, Converter e Run.

Il primo realizza l'analisi del codice presente e delle librerie generando anche la documentazione relativa allo stato attuale dell'installato con report sull'eventuale lavoro di conversione da eseguire. Il Converter, che integra Insight, esegue la conversione verso l'ambiente Java e, infine, il modulo Run è il framework che fornisce tutti i servizi Os/400 sulla nuova piattaforma.

Ora, il processo di rinnovamento applicativo prosegue con la disponibilità delle Acg for Java, nuova release delle Acg Web Edition, scritte in codice Java con accesso diretto ai database di Os/400 e Db/400. Prima dell'installazione delle Acg for Java, Ibm richiede la presenza dell'Acg Service Bus, nuova soluzione di transazione verso l'ambiente Java ed evoluzione naturale delle Acg Modernization.

Integra, infatti, l'Interactive converter e aggiunge gli applicativi per la chiamata ai Web services (Service bus connector) basati su Acg e nuovi tool per la gestione degli archivi (Java e Rpg), l'integrazione dei portal server e l'accesso ai database.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome