Home IoT Il digitale entra in siderurgia con Microsoft e Tenova

Il digitale entra in siderurgia con Microsoft e Tenova

Microsoft e Tenova, azienda italiana (di Castellanza, Varese) del gruppo Techint di tecnologie per il settore metallurgico e minerario, hanno unito le forze in ambito Industria 4.0.

Il mercato mondiale siderurgia vale 2.500 miliardi di dollari e dando lavoro a più di 6 milioni di persone in tutto il mondo (secondo il rapporto “The Role of Steel Manufacturing in the Global Economy”, The World Steel Association, del maggi 2019).

Microsoft Azure e le soluzioni di Tenova per l’industria siderurgica, dirigeranno la trasformazione digitale del settore al centro la crescita economica globale.

Obiettivo della partnership è dotare le aziende italiane dell’industria metallurgica di strumenti di intelligenza artificiale per dare valore alla quantità di dati che nascono negli impianti industriali, per monitorarne il funzionamento e le performance e  garantire la qualità del prodotto finale.

La collaborazione fra Microsoft e Tenova muove in tre direzioni.

Il monitoraggio e la manutenzione predittiva con algoritmi di intelligenza artificiale servono a stabilire lo stato di salute degli impianti, modificare i parametri produttivi per garantire elevate performance e di ridurre al minimo i fermi macchina.

L’ottimizzazione delle operazioni e la gestione dei processi interni, avvengono attraverso le funzionalità di intelligenza artificiale e machine learning integrate nella piattaforma Azure, oltre che i sensori/attuatori IoT e l’intelligenza decentrata per migliorare la produttività e la scalabilità in modo sicuro e sostenibile.

La collaborazione per l’innovazione tra chi conosce la tecnologia e chi opera negli impianti, il “attore umano, capitalizza gli insight relativi all’utilizzo dei macchinari grazie alle conoscenze specifiche del settore e all’expertise, così da trasformare i dati puri in informazioni rilevanti.

Alcune aziende che hanno già adottato le soluzioni di Microsoft e Tenova: ORI Martin, azienda siderurgica bresciana specializzata nella produzione di acciai di alta qualità, partner insieme a Tenova del progetto Lighthouse Plant “Acciaio_4.0”.

L’obiettivo è trasformare il sito produttivo dell’acciaieria bresciana in una Smart Factory grazie all’applicazione delle tecnologie abilitanti di Industria 4.0., diventando così un modello di innovazione nel settore, non solo a livello nazionale.

Tenaris, produttore e fornitore globali di tubi in acciaio e servizi per l’industria energetica mondiale, ha consolidato un team di data scientist la cui missione è superare le sfide industriali e sfruttare le soluzioni digitali.

Da allora, ha avviato un’ampia gamma di casi d’uso relativi ai processi industriali, alcuni dei quali in collaborazione con Microsoft e Tenova, consapevole che la capacità di elaborare e interpretare grandi quantità di dati in tempo reale svolge un ruolo cruciale nel supportare la continuità dell’attività a livello globale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php