Home Digitale Contenuti web ottimizzati per la SEO, i consigli di Salesforce

Contenuti web ottimizzati per la SEO, i consigli di Salesforce

La scrittura SEO, acronimo di Search Engine Optimization, rappresenta da sempre una delle principali sfide per i creatori di contenuti web.
Inoltre, Google cambia costantemente il modo in cui vengono scelti e visualizzati i siti Web nei risultati di ricerca.

Le stesse query di ricerca non sono più semplici link. Ora le pagina web sono in concorrenza con storie, video, libri, immagini e altro ancora. Tutto questo naturalmente influisce sul modo in cui i lettori trovano i nostri contenuti online.

Allora, da dove iniziare a imparare a scrivere contenuti per il miglior SEO?  La risposta viene fornita nel suo blog da Rosy Callejas, analista SEO senior di Salesforce.

I suggerimenti sui contenuti non solo forniscono una migliore esperienza ai lettori, ma possono anche migliorare il sito web e la visibilità dei contenuti.

Cos’è la SEO

La Search Engine Optimization è una tecnica per migliorare la visibilità organica di un sito web tra i motori di ricerca (il più delle volte Google, che rappresenta l’ 86% delle ricerche). Tre componenti giocano in una strategia SEO ben eseguita.

Strategia tecnica: i meccanismi per garantire che un sito web possa essere sottoposto a scansione dai motori di ricerca. Ciò significa anche altre attività di backend, come assicurarsi che il  sito sia sicuro e si carichi rapidamente, tutte caratteristiche preferite dai motori di ricerca.
Strategia off-page: questa tattica si concentra su fattori esterni che possono influire sulle classifiche e sul traffico, inclusi altri siti Web che si collegano al tuo sito Web, condivisioni sui social media e guest blogging.
Strategia sulla pagina: questo approccio all’ottimizzazione della pagina include il contenuto effettivo che appare al lettore sulla pagina. Come scrivere contenuti SEO è il focus di questo contributo di grande interesse.

Quando si investono molte ore a scrivere contenuti di alta qualità, è naturale desiderare che gli utenti li trovino. Imparare a scrivere contenuti SEO sia per i lettori che per i motori di ricerca è sia un’arte che una scienza. Un buon inizio è quindi seguire questi suggerimenti di scrittura SEO nel tuo prossimo articolo.

Scegliere come target le parole chiave dei contenuti

Innanzitutto, fate una ricerca per parole chiave , quindi scegliete la parola chiave di destinazione più pertinente per i tuoi contenuti. Pensate a ciò che il lettore potrebbe inserire in nella casella di ricerca e lasciate che sia quello a guidare la vostra scelta. Questa breve frase (ad esempio, le parole chiave per questo articolo includono “scrittura seo” e “contenuto seo”) sarà il fulcro del contenuto creato e il termine fondamentale che useremo per inquadrare il contenuto.

Comprendere l’intento di ricerca del pubblico

È fondamentale comprendere l’intento della parola chiave. Conoscere l’intento della ricerca determinerà il modo in cui parliamo agli utenti.

Il  lettore sta tentando di:
Rispondere ad una domanda? (valutare se aggiungere la frase “che cos’è”)
Cercare una definizione? (potrebbe aiutare aggiungere “definito come” o “mezzo”)
Imparare a fare qualcosa? (provate “come fare” o “indicazioni stradali”)
Acquistare o confrontare un prodotto? (pensate a “vantaggi”, “caratteristiche” o “valore”)
Usiamo la “trasformazione digitale” come esempio. Anche se la considereremmo una parola chiave generica e generica, i risultati di ricerca dicono il contrario. Tutti i primi risultati di ricerca rispondono alla domanda: “Cos’è la trasformazione digitale?”. Se vogliamo essere visualizzati nella parte superiore dei risultati di ricerca, i nostri contenuti dovrebbero fare lo stesso.

seo

I migliori consigli di scrittura SEO

Ora che abbiamo scelto la parola chiave di destinazione che anticipa ciò che un lettore cercherà, è il momento di sedersi e scrivere il contenuto. Rosy Callejas di Salesforce raccomanda di tenere a mente queste strategie di scrittura SEO.

Siate il più completi possibile. Se state rispondendo a una domanda, fatelo chiaramente. Google ama le risposte rapide e mostra le migliori nei risultati di ricerca.
Includi parole chiave nel contenuto del corpo.
Non esiste un numero magico per quante volte la parola chiave deve essere inclusa; tutto dipende dalla lunghezza del nostro testo.
Una buona regola è usare un linguaggio naturale e utilizzare la parola chiave ogni tanto tra i paragrafi. Se inserire parola chiave target esatta non è sempre possibile, includete anche sinonimi e parole chiave semanticamente correlate.
Ad esempio, se “computer” è la parola chiave di destinazione, una parola chiave correlata sarebbe “desktop” o “laptop”.
Usate i tag di intestazione appropriati. I tag di intestazione HTML fanno parte del codice che aiuta i motori di ricerca a vedere la gerarchia e il contenuto di una pagina. Questi titoli offrono anche ai lettori un modo per scorrere l’organizzazione del contenuto e decidere se vale la pena leggerlo.
Scrivete questi titoli con parole chiave in modo da raccontare una storia da una sezione all’altra. Il titolo della pagina dovrebbe essere un tag H1. Come uno schema, le idee di supporto sono H2, quindi ciò che segue può essere un mix di H3, H4 o H5, a seconda della struttura del contenuto.
Massimizzate la  strategia di collegamento interno. I collegamenti interni collegano il contenuto correlato del  sito web a se stesso. Possono beneficiare i nostri contenuti trasmettendo valore SEO tra le pagine.
I motori di ricerca utilizzano collegamenti interni come segnali per rafforzare l’argomento della pagina. Una strategia di collegamento interno completa può aiutare a migliorare il posizionamento delle parole chiave e la visibilità dei contenuti.
Migliorate la percentuale di clic con tag title accattivanti. Il tag del titolo, chiamato anche titolo della pagina, è ciò che vedete passando il mouse nella scheda del browser su una pagina aperta. È anche il titolo della nostra pagina che appare nei risultati di ricerca visibile al  potenziale pubblico che decide se deve fare clic sulla pagina stessa. Non dovrebbe contenere più di 65 caratteri (spazi inclusi) e dovrebbe includere la parola chiave di destinazione.
Scrivete meta descrizioni che forniscano ai lettori un breve riepilogo del contenuto della  pagina. Le meta descrizioni vengono visualizzate nei risultati di ricerca sotto il tag del titolo. Dovrebbero fornire un breve e allettante riepilogo del contenuto della pagina, per invogliare il lettore a fare clic per ulteriori informazioni. Le descrizioni devono contenere meno di 160 caratteri e includere la parola chiave di destinazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php