Compaq propone Microsoft Exchange “pay per use”

L’offerta prevede di disporre di una infrastruttura Exchange 2000, affidata in gestione alla stessa Compaq, a un costo fisso periodico per casella postale. Il pagamento avviene in base al numero di account.

L'iniziativa Computing on Demand di Compaq si è arricchita di una nuova opportunità per i clienti interessati ai modelli Asp. Il nuovo servizio Exchange on Demand consente di accedere alle risorse di messaggistica di un server Microsoft Exchange attraverso una formula di abbonamento “a tassametro”. In linea con le attuali tendenze verso l'esternalizzazione di applicazioni e risorse, Compaq permette ai suoi clienti di disporre di una infrastruttura Exchange 2000 affidata in gestione alla stessa Compaq, a un costo fisso periodico per casella postale. Il cliente paga per il servizio esclusivamente sulla base del numero di account e può eventualmente aggiungere nuove caselle in qualsiasi momento, senza doversi preoccupare di acquisire in precedenza le licenze necessarie per l'attivazione e risparmiando sui costi di conduzione di una rete di messaggistica interna. Compaq Exchange on Demand si prende cura dell'installazione dei sistemi server all'interno della rete locale del cliente e in seguito gestisce l'amministrazione degli account, le operazioni di backup e i controlli di sicurezza, fornendo un dettagliato report mensile delle varie attività. Volendo è possibile optare per la localizzazione dei server presso uno dei data center dei Customer Solution and Support Center di Compaq.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here