Eva D’Onofrio di Ibm ci spiega come e in quali realtà.

Cloud e sourcing convivono in modo naturale in azienda: lo pensa Eva D'Onofrio, Vice President Global Technology Services di Ibm Italia.

Presupposto è che il sourcing, come evoluzione dell'outsourcing verso l'approvvigionamento di servizi con partnership strategiche per l'azienda, ricomprende come modello anche il public cloud.

Il motivo, spiega D'Onofrio, è che oggi ci sono workload che non ha più senso gestire all'interno, con un'infrastruttura proprietaria.

E non tanto per una questione di costi, quanto per dinamismo e prontezza all'uso.

In tal senso l'abbinamento fra cloud e sourcing è per aziende in espansione, che guardano nuovi mercati, nuovi clienti e che necessitano di un sistema informativo veloce.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome