WiFi 6

Wi-Fi Alliance, dopo la definizione delle specifiche del networking wireless di ultima generazione IEEE 802.11ax, aveva avviato lo scorso settembre il programma di certificazione per WiFi 6 (è questa la designazione ufficiale dello standard), ultimo passo necessario (o quanto meno opportuno) per la diffusione commerciale della nuova tecnologia.

Già dallo scorso anno si sono susseguiti annunci sia riguardanti test e sperimentazioni sul campo della tecnologia WiFi 6, sia sulla disponibilità di nuovi dispositivi compatibili con lo standard di ultima generazione.

Possiamo tuttavia dire che è con il Ces 2020 che WiFi 6 ha fatto il suo debutto in pompa magna sul mercato, con tutti i player più attivi del settore che hanno presentato soluzioni commerciali basati sull’ultima versione della tecnologia wireless.

Oltre che di prodotto, ci sono state anche novità riguardanti la piattaforma. Wi-Fi Alliance stessa, l’associazione che si occupa di definire e promuovere lo standard, ha annunciato l’introduzione di una nuova terminologia per distinguere i dispositivi WiFi 6 di prossimo arrivo sul mercato in grado di funzionare a 6 GHz, una porzione importante dello spettro, non licenziata, che potrebbe essere resa presto disponibile dai regolatori di tutto il mondo: naturalmente bisognerà attendere le necessarie approvazioni da parte degli enti adibiti a tale scopo.

È WiFi 6E la definizione industriale ufficiale che consente agli utenti di identificare i dispositivi WiFi che offriranno caratteristiche e funzionalità WiFi 6 estese alla banda 6 GHz. Wi-Fi Alliance prevede che i dispositivi WiFi 6E diventeranno rapidamente disponibili a seguito delle approvazioni normative sulla banda 6 GHz, ma non si fanno date precise, al momento. Secondo gli osservatori, gli Stati Uniti sono più avanti in questo percorso mentre Europa e Asia arriveranno in un secondo momento.

Al contempo, i sistemi WiFi Mesh stanno guadagnando anch’essi una popolarità sempre più ampia sia in ambito domestico, per la smart home, sia business. Anch’essi si sono rivelati tra i protagonisti dell’ultima edizione del Ces di Las Vegas.

Il WiFi 6 e Mesh di Netgear

Da Netgear, in occasione del Ces 2020, provengono numerosi annunci riguardanti WiFi 6 e WiFi Mesh. Nighthawk M5 (MR5200), router mobile che integra la velocità del 5G e del nuovo standard WiFi 6, è stato premiato con un Ces 2020 Innovation Awards Honoree e lanciato anche per il mercato italiano (ma con disponibilità nel secondo semestre dell’anno).

Il Netgear Nighthawk M5 combina dunque entrambe le ultime tecnologie della connettività wireless ed è pensato soprattutto per chi viaggia per lavoro: l’intero team può connettersi al router mobile e svolgere le attività necessarie senza dover dipendere da WiFi pubblici o degli hotel, spesso poco protetti. Per chi lo usa a casa, Netgear indica Nighthawk M5 come possibile alternativa per coloro che desiderano non stipulare contratti di linea fissa e preferiscono navigare in 5G con tutti i dispositivi connessi; oppure, grazie alla porta Ethernet da 1 Gps, il router può essere collegato al modem principale e impostato come opzione di fail-over.

Da Netgear arriva anche la nuova linea di sistemi WiFi Nighthawk Mesh. Il router Nighthawk AX6 6-Stream AX5400 WiFi 6 è dotato di processore triple-core da 1,5 GHz con una CPU fully offloaded per aumentare le performance di rete. L’Extender Mesh AX1800 4-Stream WiFi 6 è progettato per estendere la rete WiFi Mesh in tutta la casa, potenziata dal nuovo standard wireless.

Anche TP-Link punta su WiFi 6 e tecnologia Mesh

Anche per TP-Link la presenza al Ces 2020 è stata all’insegna del WiFi 6, con due router tri-band, una scheda di rete PCI-Express, un nuovo range extender e tre modelli Deco che uniscono i vantaggi della tecnologia Mesh al nuovo standard per il networking wireless.

C’è un’intera nuova linea di prodotti TP-Link che integrano la tecnologia Wi-Fi 6: si tratta dei router AX90, GX90 e TX3000E e del range extender RE505X.

Archer AX90 è dotato di un processore quad-core a 1,5 GHz e offre un WiFi tri-band fino a 6600 Mbps; dispone inoltre di otto antenne ad alto guadagno con Beamforming e supporta la tecnologia WiFi 6 OFDMA, MU-MIMO e lo standard di sicurezza WPA 3.

Il nuovo range extender WiFi 6 si chiama invece RE505X: offre funzionalità wireless dual band AX1500 ed è dotato di modalità access point, per consentire l’accesso cablato a Internet anche nelle aree dell’abitazione lontane dal router, e di supporto OneMesh, per creare una rete WiFi con un unico SSID e senza interruzione di segnale in sinergia con un router provvisto della stessa tecnologia.

Per quanto riguarda la famiglia di prodotti Deco, questa si amplia con i nuovi modelli X90, X60 e X20. Deco X90 è il modello vincitore del Ces 2020 Innovation Award: è dotato di porta WAN 2,5 Gbps e del WiFi tri-band fino a 6600 Mbps, può collegare fino a 200 dispositivi e coprire una superficie fino a 560mq. Deco X60 è invece dotato di WiFi dual band fino a 3000 Mbps e può collegare fino a 150 dispositivi contemporaneamente. Deco X20, il modello entry level della gamma, offre comunque la possibilità di sfruttare tutti i vantaggi del WiFi 6, a un prezzo più contenuto.

D-Link si aggiorna alla connettività del futuro

Numerose le linee di prodotti portati da D-Link al Ces 2020, a coprire smart home, connettività WiFi 6 e 5G, tecnologia di networking Mesh e altro.

Tra i prodotti WiFi 6, troviamo diversi modelli di router ed extender, nonché il sistema Covr AX1800 Whole Home Wi-Fi 6 Mesh, soluzione Mesh dual-band indicata dal produttore come compatibile con Google Assistant, Alexa e IFTTT.

Linksys è pronta per 5G e nuovo WiFi

Al Ces 2020 Linksys ha svelato sia novità 5G, tra cui il Mobile Hotspot e il Velop 5G Mesh Gateway, sia soluzioni basate su WiFi 6. Tra queste, il router Dual-Band Mesh WiFi 6 MR9600 e il sistema Velop WiFi 6 AX4200.

Il router Dual-Band Mesh WiFi 6 MR9600 sarà disponibile in primavera, offre prestazioni 8-stream WiFi 6 con velocità fino a 6000 Mbps e incorpora la tecnologia Linksys Intelligent Mesh. Quest’ultima potenzia anche il sistema Velop WiFi 6, che offre anche funzionalità Bluetooth e di sicurezza.

Asus, non solo notebook

Ricca, come di consueto, e non solo di notebook e periferiche per il personal computing, il contributo offerto da Asus alle innovazioni presentate al Ces.

ZenWiFi Voice è un router Mesh AC1300 dual-band che integra Amazon Alexa e che si propone quale fulcro della smart home. Il prodotto supporta la tecnologia AiMesh di Asus, che consente di utilizzare il dispositivo come router autonomo o come parte di una rete Mesh più ampia insieme ad altri dispositivi compatibili.

ZenWiFi AX (XT8) comprende due router WiFi 6 in una configurazione Mesh pronta per l’implementazione, con velocità fino a 6.600 Mbps su una banda da 2,4 GHz e due bande da 5 GHz. I due nodi ZenWiFi utilizzano un backhaul WiFi 6 4x4 dedicato a velocità fino a 4.804 Mbps, mentre i client possono sfruttare velocità di trasferimento con prestazioni molto alte.

Il router RT-AX86U deriva dal popolare modello RT-AC86U ed è stato aggiornato per consentire agli utenti di sfruttare i vantaggi del nuovo standard WiFi.

Con Mitsubishi, WiFi 6 sale anche in macchina

Abbiamo visto come uno dei trend principali del Ces 2020 sia stato quello relativo alle auto connesse e alla guida autonoma.

In questo ambito, Mitsubishi Electric Corporation ha presentato a Las Vegas la sua piattaforma dimostrativa di infotainment a bordo del veicolo, potenziata dalla tecnologia Mobility as a Service e denominata FLEXConnect.MaaS.

Mitsubishi ha lavorato in collaborazione con Qualcomm Technologies per sviluppare FLEXConnect.MaaS, un sistema dimostrativo ad alte prestazioni e altamente integrato basato sulla Qualcomm Snapdragon Automotive Cockpit Platforms di terza generazione. Il sistema mostra una varietà di opzioni di infotainment personalizzabili, che le case automobilistiche possono utilizzare per differenziare i loro veicoli e offrire esperienze a bordo ricche e coinvolgenti.

In particolare, FLEXConnect.MaaS mette in mostra le possibilità di utilizzare esperienze di intelligenza artificiale altamente intuitive per l'assistenza virtuale all'interno del veicolo, interazioni naturali tra veicolo e conducente e tecnologie all'avanguardia per l'audio e video. Tra le altre cose, FLEXConnct.MaaS è anche espandibile per le ultime generazioni di connettività wireless, WiFi 6 e Bluetooth 5.0.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome