Caute celebrazioni per il primo trimestre di Bea

Crescono fatturato e profitti, ma sui risultati del prossimo quarto pesa l’incognita Sars.

15 Maggio 2003 Bea Systems cresce nel primo trimestre fiscale del 2003. Alla chiusura del 30 Aprile, il vendor di server applicativi ha infatti riportato un incremento sia nel fatturato che nei profitti, pur registrando un leggero calo -rispetto allo stesso periodo dello scorso anno- nelle vendite di licenze software. L'incasso netto pro forma del periodo ammonta così a 28,5 milioni di dollari, in linea con le previsioni degli analisti finanziari e in crescita rispetto ai 25,3 milioni di dollari del primo trimestre 2002. Il fatturato del primo quarto ammonta invece a 237,3 milioni di dollari, dunque al di là delle precedenti stime e in sensibile aumento rispetto ai 224,8 milioni di dollari della stessa frazione del 2002. Il fatturato della divisione servizi passa da 93,7 a 115 milioni di dollari, mentre gli introiti delle licenze calano dai 131,1 milioni di dollari dello scorso anno agli attuali 122,3 milioni di dollari.

Tuttavia, la soddisfazione per i risultati positivi ottenuti non lascia spazio ad ampi festeggiamenti in casa Bea. Sul prossimo trimestre potrebbe infatti pesare l'incognita Sars, che potrebbe concretizzarsi in un calo delle vendite nell'area asiatica, quantificato dai responsabili dell'azienda statunitense in un valore oscillante dal -2 al -5 % del fatturato totale. Non ci si nasconde inoltre che l'impatto potrebbe essere ancora maggiore, soprattutto considerando che la regione conta sul fatturato mondiale di Bea per un valore fra il 14 e il 17 %.

Da rilevare, inoltre, come i risultati del primo trimestre seguano di pochi giorni le analisi rilasciate dal Gruppo Gartner, secondo cui Bea avrebbe perso la leadership nel mercato dei software per server applicativi a favore del rivale Ibm. La quota di fatturato da licenze di Big Blue sarebbe infatti aumentata dal 31 % del 2001 al 37 % del 2002, mentre nello stesso periodo Bea avrebbe registrato un calo dal 34 % al 29 %. Una possibile reazione a questo rallentamento potrebbe essere il rilascio di WebLogic Server Platform Edition versione 8.1, previsto per l'estate. Obiettivo principale della nuova release, secondo quanto dichiarato dai responsabili di Bea, è semplificare il lavoro degli sviluppatori nell'integrazione delle applicazioni, creando più stretti legami con i prodotti dell'azienda per lo sviluppo e l'attivazione dei programmi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome