Bmc lascia il mercato della gestione San e Srm

Convinta che i segmenti in questione non siano più remunerativi come ipotizzato, la società cessa lo sviluppo di Patrol Storage Manager e reimpiega lo staff dedicato.

13 febbraio 2003 Bmc Software si è clamorosamente ritirata dal mercato di gestione San e Srm (Storage resource management), dichiarando che il settore competititvo ed emergente che ha attratto fino a qui molti altri fornitori non è stato una buona scommessa. La società ha cessato lo sviluppo del proprio Patrol Storage Manager all'attuale versione 2.2 e ha reimpiegato lo staff associato al prodotto, affermando anche che coloro che non potranno essere impiegati in qualche modo all'interno della società saranno licenziati. Secondo un portavoce di Bmc, esistono prove evidenti del fatto che il mercato non è profittevole per tutti i fornitori presenti nel settore. Il settore della gestione delle San e del Srm ha visto molti lanci di prodotti e acquisizioni nei mesi scorsi. Computer Associates, rivale in quest'ambito di Bmc, ha registrato una forte richiesta per il primo strumento di gestione Srm e San lanciato lo scorso dicembre. Secondo un portavoce di Ca, Bmc non avrebbe preso la decisione basandosi sul mercato e lo dimostrerebbero le vendite del prodotto di Ca, in continua salita. Comunque sia andata, la decisione di uscire dal mercato del management Srm e San sarà un colpo per la startup di storage management Invio Software, il cui software di storage provisioning era venduto in Oem da Bmc e integrato nella suite Patrol Storage Manager. Patrol Storage Manager 2.2 continuerà a essere supportato e Bmc continuerà a offrire anche gli attuali Knowledge Modules (dei plug in dello strumento di gestione del sistema Patrol) coprendo il monitoraggio di base di elementi San come gli switch.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here