Bmc acquista la unit Remedy di Peregrine

Ceduta la società, che fornisce service desk e software per la gestione degli asset, Peregrine potrà tentare un recupero anche grazie all’avviamento della procedura di amministrazione controllata.

Bmc Software ha annunciato l'accordo per l'acquisizione della unit Remedy di Peregrine Systems. Bmc pagherà 350 milioni di dollari cash, oltre ad assumersi il passivo di Remedy. Peregrine si è trovata dinnanzi a circostanze sfavorevoli sin dalla scorsa primavera, quando un responsabile della società ha annunciato alcune scorrettezze nel calcolo dei ricavi. A seguito di questo annuncio, il prezzo per le azioni della società è caduto e lo scorso mese Peregrine è fuoriuscita dal Nasdaq.
All'inizio di giugno, Peregrine ha venduto la propria divisione Supply Chain Enablement con due acquisizioni separate da parte di Extricity e Harbinger. Remedy fornisce service desk e software per la gestione degli asset. La transazione di Remedy con Bmc sarà soggetta a numerose condizioni prima di essere completata, inclusa quella dell'U.S. Bankruptcy Court e dell'approvazione della regolatoria. I termini dell'accordo prevedono che Bmc acquisirà tutti gli asset di Remedy incluse le applicazioni, l'It Service Management, il Customer Service, le soluzioni Support e l'Action Request System, una piattaforma di sviluppo. Bmc unirà il proprio software di gestione enterprise a Remedy per fornire un prodotto di integrazione It e una vista di processi di servizio per le aziende che utilizzano il suo software.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here