AutoML Translation di Google Cloud AI

Google ha annunciato degli importanti aggiornamenti dei servizi di traduzione della piattaforma AI Cloud, tra cui la disponibilità generale di AutoML Translation e nuove opzioni per la Translation API.

AutoML Translation era stato annunciato in beta al Google Next 2018 e da allora, ha reso ora noto la società di Mountain View, molti clienti (tra i quali Google cita Bloomberg) hanno utilizzato questa tecnologia per creare traduzioni per ambiti specifici e verticali.

AutoML Translation di Google Cloud AILa traduzione è infatti una funzione fondamentale per molti settori, dalle organizzazioni legate ai media, che forniscono notizie quotidiane, alle società di sviluppo software che devono fornire la documentazione dei loro prodotti  in molte lingue diverse. Numerose aziende hanno iniziato a utilizzare il machine learning per avere un supporto ulteriore nel tradurre i contenuti in modo più veloce ed efficiente.

Ora queste imprese avranno uno strumento in più, grazie alla disponibilità generale di AutoML Translation, che consente di creare modelli personalizzati in più di cinquanta combinazione linguistiche. AutoML Translation è in grado di rilevare automaticamente le lingue e supporta glossari per preservare il brand nei contenuti tradotti. Inoltre, caratteristica comune agli strumenti della piattaforma Google Cloud, offre un’elevata scalabilità e opzioni di integrazione. 

AutoML Translation di Google Cloud AIOltre alla disponibilità generale di AutoML Translation, Google ha anche espanso le possibilità di impiego dell'API Translation, introducendo le edizioni Advanced e Basic dell'API. Le due versioni, ha spiegato Google Cloud, offrono ai clienti la flessibilità di scegliere la funzionalità più adatta alle esigenze del proprio business.

Translation API Advanced include gli ultimi feature update per Translation API e Google continuerà a integrare funzionalità avanzate per questa API. Questa edizione, ha spiegato Google, è un'iterazione della Translation API v3.

Translation API Basic è l’edizione progettata per i clienti che integrano i servizi di traduzione in applicazioni di chat, social media e giochi. È pensata per rendere l’API il più facile da usare possibile e rappresenta la nuova denominazione di Translation API v2.

Maggiori informazioni sui servizi di traduzione su cloud basati sulla tecnologia di machine learning, sono disponibili sul sito di Google Cloud.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome