Home Cloud Automazione no-code dei processi aziendali con Google Cloud

Automazione no-code dei processi aziendali con Google Cloud

Lo scorso autunno Google Cloud aveva annunciato l’early access per AppSheet Automation, un’aggiunta significativa ad AppSheet, la piattaforma di sviluppo no-code della società di Mountain View, che sfrutta Google AI per rendere più facile l’automazione dei processi aziendali.

Ora Google Cloud ha informato di aver reso AppSheet Automation generalmente disponibile (GA).

AppSheet Automation permette anche a chi non ha competenze di programmazione di rimodellare il proprio lavoro con nuove potenti funzionalità, tra cui l’estrazione più intelligente dei dati strutturati dai documenti e la compatibilità con una gamma più ampia di data source come Google Sheets e Drive.

Rendendo più facile l’automazione dei processi aziendali, ha sottolineato Google Cloud, AppSheet Automation aiuta le imprese a ridurre i backlog It e a risparmiare sui costi, affrontando probabilmente la sfida più estenuante per i team: il lavoro associato alle attività manuali.

automazione Google Cloud

Google Cloud ha reso noto come un recente sondaggio tra i primi utilizzatori abbia rilevato che il 64% di coloro che sfruttano AppSheet Automation siano in grado di concentrarsi sul lavoro ad alto impatto piuttosto che sulle attività manuali.

Ad esempio, inserire manualmente i dati delle ricevute o rintracciare le copie cartacee richiede molto tempo. Ma con la funzione di elaborazione intelligente dei documenti di AppSheet Automation, questi compiti non devono più essere necessariamente inefficienti.

I dati non strutturati come le fatture e le ricevute possono essere estratti automaticamente dai documenti, grazie a Document AI di Google Cloud, che consente di estrarre insight dai documenti attraverso il machine learning.

Automazioni di processo come queste aiutano le organizzazioni a recuperare il tempo e il talento spesi in attività ripetitive, consentendo ai dipendenti di un’azienda di dedicare più tempo al lavoro strategico e d’impatto.

Contestualmente all’annuncio della disponibilità generale, Google Cloud ha anche esteso il supporto dell’eventing delle fonti di dati di AppSheet Automation oltre Salesforce, per includere anche Google Sheets e Drive, cosa che renderà la collaboration ancora più facile, mantenendo al contempo la governance e la sicurezza It in primo piano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php