Home Cloud Google Cloud cambia il modo di usare i dati in azienda con...

Google Cloud cambia il modo di usare i dati in azienda con la Business Application Platform

Per aiutare le aziende a intraprendere il viaggio verso la trasformazione digitale, che gli eventi degli ultimi mesi hanno costretto ad accelerare, Google Cloud ha lanciato la Business Application Platform, piattaforma che comprende la gestione delle API, lo sviluppo di applicazioni senza codice, l’automazione e le funzionalità di data insight.

La piattaforma, ha spiegato Amit Zavery, Vice President e GM per la Business Application Platform di Google Cloud, mira a fornire un modo coerente di utilizzare servizi, dati e funzionalità tramite API, nonostante i backend complessi.

Serve anche a consentire ai dipendenti non tecnici delle imprese di creare rapidamente applicazioni basate sui dati senza dover scrivere codice.

La Bam punta anche a semplificare l’integrazione e l’estensione delle applicazioni e l’automazione dei processi aziendali.

Logica conseguenza di tutto è il supporto concreto agli utenti business, con la possibilità di estrarre insight dai dati tramite strumenti self-service, come Looker.

Google Cloud

 

La Business Application Platform si basa sugli investimenti di Google Cloud nella gestione delle API con Apigee e nello sviluppo di applicazioni no-code con AppSheet.

La società di Mountain View ha inoltre dichiarato che aggiungerà in queste aree nuove funzionalità che fanno leva sull’expertise di Google Cloud nelle architetture ibride e multi cloud, nell’ intelligenza artificiale e machine learning, nel lifecycle management, in sicurezza, produttività e collaborazione.

Si tratta dunque di un processo che ora sta solo iniziando e che si evolverà.

Per partire, Google Cloud ha introdotto diversi nuovi prodotti e funzionalità per consentire alle aziende di creare rapidamente applicazioni, automatizzare i flussi di lavoro e ottenere insight.

Innanzitutto, la beta release di API Gateway, un’offerta completamente gestita che consente agli sviluppatori di creare, proteggere e monitorare le API per i carichi di lavoro e i backend serverless di Google Cloud.

Poi, Google Cloud ha annunciato la disponibilità generale del data source Apigee per AppSheet, che consente agli utenti di AppSheet di sfruttare le API Apigee per creare app senza bisogno del coding.

Infine, il rilascio in early access di AppSheet Automation, una soluzione che consente agli utenti non tecnici di automatizzare i processi su larga scala sfruttando varie origini dati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php