Amazon: in Italia assume, negli Usa (e non solo) si allea con Twitter

Mentre si conferma la crescita della struttura italiana, a livello internazionale la società punta a offrire nuove esperienze di acquisto ai suoi utenti.

Sono giornate ricche di annunci per il mondo Amazon.
In Italia, la società ha preso la scena lo scorso fine settimana, prendendo parte, in veste di sponsor, al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia, con due keynote, uno affidato a Russ Grandinetti, vice president Kindle Content, incentrato sul concetto di cultura partecipativa, l’altro a Diego Piacentini, senior vice president international della società, nel quale l’accento ha finito per posarsi sull’ecommerce, sulla sua affermazione in Italia e sulla presenza della stessa Amazon nel nostro Paese.

Così, la partecipazione al festival perugino è stata anche l’occasione per l’inaugurazione ufficiale del nuovo centro di distribuzione di Castel San Giovanni, di cui www.01net.it aveva parlato lo scorso mese di novembre in occasione della sua entrata in operatività, e soprattutto per confermare il fatto che la crescita della struttura si accompagna anche a un importante piano di investimenti a livello occupazionale: dai 420 posti di lavoro a tempo indeterminato creati dal 2011 a oggi, la società intende raggiungere il tetto delle 1.000 posizioni a tempo determinato e indeterminato entro il prossimi tre anni.
Come sottolineato in altre occasioni, i numeri non riflettono i lavoratori occasionali, ingaggiati in momenti di picco, ad esempio durante la stagione natalizia.

Per quanto riguarda invece le attività internazionali, la novità annunciata proprio in questi giorni coinvolge Amazon da un lato e Twitter dall’altro.
Coinvolti al momento i siti Amazon.com e Amazon.co.uk con l’obiettivo di rendere anora più efficace e immediata l’esperienza di acquisto.
Utilizzando l’hashtag #AmazonCart e #AmazonBasket è infatti possibile aggiungere prodotti al proprio carrello direttamente in risposta a un tweet che contenga il link a una scheda prodotto presente sul sito Amazon.
L’aggiunta al carrello non è di per sé un impegno di spesa: la conferma e la validazione dell’acquisto avviene in ogni caso in un secondo tempo, questa volta sul sito Amazon.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here