Home Prodotti Software Adobe Creative Cloud, i nuovi strumenti per creatività e collaboration

Adobe Creative Cloud, i nuovi strumenti per creatività e collaboration

Con gli ultimi aggiornamenti di giugno della Adobe Creative Cloud, la società di San Jose sta rilasciando decine di nuovi strumenti e funzionalità nelle app della suite, tra cui Photoshop, Lightroom, Illustrator e XD, per aiutare i professionisti a creare e collaborare in team in modo più efficace.

La novità coinvolgono quasi tutte le applicazioni e sono numerose, impossibile elencarle tutte: rimandiamo al sito Adobe per gli update dei singoli software e di seguito passiamo in rassegna i principali aggiornamenti, partendo da un ambito al momento particolarmente sentito da tutti i professionisti e dalle imprese: la collaborazione in team e lo smart working.

Adobe Creative Cloud

In tema collaboration, innanzitutto Adobe Illustrator si unisce a Photoshop e XD con l’introduzione di Documenti cloud, per accedere ai progetti da qualsiasi dispositivo su cui sia installato Illustrator. È possibile accedere ai documenti salvati nel cloud in modo facile, direttamente dalla schermata Home del programma.

Adobe Creative Cloud

In InDesign Adobe ha invece introdotto la sua nuova funzione Condividi per revisione, progettata per un processo di revisione collaborativa più rapido e senza interruzioni. Già dotato della funzione di coediting, negli aggiornamenti di giugno della Creative Cloud XD acquisisce i Design Token, un nuovo modo per designer e sviluppatori di descrivere colori e stili di testo durante la trasformazione dei design in codice.

Spark

Abbiamo visto come Adobe Premiere Pro abbia già guadagnato il supporto per i file audio nelle Creative Cloud Libraries; ora è possibile accedere alle Creative Cloud Libraries anche direttamente da Spark Post, che diventa un tool collaborativo ancora più efficace.

Queste novità per la collaboration si aggiungono alle recenti integrazioni di Adobe XD con con Microsoft Teams e Slack.

Photoshop

Per quanto riguarda il design e la creatività, la casa di San Jose ha da poco lanciato l’app Adobe Photoshop Camera per iPhone e dispositivi Android. Il software desktop Photoshop è stato potenziato con l’ottimizzazione della selezione dei soggetti nei ritratti, che rende questa operazione migliore e più veloce. Ci sono miglioramenti anche per Adobe Camera Raw, è ora possibile modificare in modo semplice orientamento e rotazione dei pattern e altro ancora.

Per quanto riguarda Photoshop su iPad, è ora possibile trasferire facilmente un’immagine da Lightroom a Photoshop e viceversa.

Adobe

Sono numerose le novità che riguardano anche l’ecosistema Lightroom (oltre alla maggiore integrazione con Photoshop su iPad, di cui abbiamo detto); è ora possibile: regolare la tonalità locale, per effettuare regolazioni più precise; creare versioni di modifica, per sperimentare varianti della foto in più copie; aggiungere filigrane alle foto; e altre funzionalità ancora, oltre al supporto per nuovi obiettivi e nuove fotocamere.

XD

In Adobe XD, oltre ai Design Token di cui abbiamo detto, arriva la nuova funzionalità Stacks: si tratta di un nuovo modo di lavorare con i componenti, mediante colonne o file di oggetti con spaziatura impostata tra loro. Man mano che il designer aggiunge, rimuove, riordina o ridimensiona gli oggetti in uno stack, tutti gli altri oggetti si regolano automaticamente, mantenendo la spaziatura mentre viene modificato il design generale.

Un’altra novità di Adobe XD sono gli Scroll Groups, che fanno sì che i prototipi si comportino come siti web e app dal vivo. È possibile far scorrere parti dei design per progettare meglio feed, elenchi, gallerie e altro.

 PremiereRush

Premiere Rush, l’app di editing video all-in-one e facile da usare, rende ora ancora più semplice la formattazione dei video per diverse piattaforme social, grazie alla funzione di Auto Reframe, che può trasformare rapidamente un video girato in orizzontale, ad esempio, in un formato verticale o quadrato, senza perdere il focus dell’azione. Auto Reframe sarà disponibile nel programma public beta di Rush alla fine del mese e per tutti gli utenti entro la fine dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php