Adobe XD Whiteboard

Anche i team che si occupano di design di app e di user experience e interfacce digitali in questo periodo hanno traslato la loro attività nel lavoro remoto e nello smart working: a questa esigenza la società di San Jose risponde ora con il plug-in Whiteboard per Adobe XD.

Whiteboard, ha spiegato Adobe, è un plug-in di collaborazione visuale progettato per riunire “attorno alla lavagna virtuale” i team distribuiti che lavorano con Adobe XD. Questo plug-in è dunque focalizzato sull'ideazione e sullo sketching collaborativi, e si propone come strumento in grado di aiutare i team di design a innovare, ovunque si trovino e in qualsiasi momento.

Il nuovo plug-in per Adobe XD è pensato soprattutto per i designer che hanno dovuto iniziare a lavorare da casa e per consentire ai team innovativi di svolgere il proprio lavoro in remoto utilizzando il design thinking e framework agili, così come il disegno a mano libera, sfruttando al contempo il Coediting in tempo reale di XD.

All’interno del plug-in Whiteboard è presente un pannello “How to Use” in modo da rendere il più semplice possibile iniziare a usare questo strumento di digital whiteboarding collaborativo, insieme alla funzionalità Coediting introdotta di recente in Adobe XD.

Adobe XD

La funzione Coediting è ancora in beta e richiede a tutti gli utenti di utilizzare la stessa versione di Adobe XD, quindi l’intero team dovrebbe aggiornare alla release più recente, attraverso l'applicazione Creative Cloud, ha evidenziato Adobe.

Il plug-in Whiteboard è stato creato dall’International Design Team di Adobe che, come molti team in tutto il mondo, si è trovato esso stesso a lavorare come gruppo di lavoro in remoto, per via delle regolamentazioni di lockdown poste in essere in numerosi Paesi.

Questa “lavagna collaborativa virtuale” nasce dunque sulla spinta della necessità di riprodurre online le sessioni reali su cui il team faceva affidamento, ed è ora a disposizione sia del team che lo ha sviluppato, sia di altri team di Adobe e di altre organizzazioni in tutto il mondo, per continuare a progettare, buttare giù schizzi, disegnare, confrontarsi sul lavoro e comunicare con colleghi e collaboratori, nella sicurezza delle proprie case.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome