Al via una nuova edizione della Palestra delle Professioni Digitali

Alla terza aula del percorso formativo partecipano Accenture, Padiglione Italia di Expo 2015, Assolombarda, Federturismo e Actl – Sportello Stage.

Torna la Palestra delle Professioni Digitali, il percorso formativo ideato dall’Associazione Prospera e dai suoi partner per supportare i giovani laureati e laureandi in cerca di occupazione nel mondo del digitale.

Raccolte le candidature, al progetto, giunto alla sua terza aula, partecipano Accenture, Padiglione Italia di Expo 2015, Assolombarda, Federturismo e Actl - Sportello Stage.

Il tutto in linea con le prime due aule organizzate nel 2013, a cui hanno partecipato oltre 40 giovani provenienti da tutta Italia.

Schedulato in un corso della durata di cinque settimane, che prenderà il via all'inizio di marzo a Milano, l’iniziativa di quest’anno torna a proporre un “allenamento” sul campo, a diretto contatto con le aziende, in un mix di lezioni, esercitazioni pratiche e project work volti a garantire agli studenti le competenze necessarie per entrare nel mondo della comunicazione e del marketing sul Web.

Obiettivo: far toccare con mano la realtà e le logiche aziendali ai giovani che si avvicinano al mondo della formazione “invertendo - come sottolineato in una nota ufficiale da Maurizio Cuzari, consigliere esecutivo di Prospera e presidente del Comitato dell'iniziativa - la tendenza dei numeri che vedono i laureati nelle materie umanistiche più in difficoltà nel trovare lavoro rispetto ad altri percorsi di laurea”.

Per dare all’iniziativa maggiore concretezza, accanto all’indiscusso valore formativo, a ogni partecipante verrà offerta la possibilità di almeno due colloqui per essere selezionato per uno stage della durata di 4-6 mesi con un parallelo percorso di tutoring.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here