Home Prodotti Hardware Windows, i consigli di Microsoft per la scelta di un nuovo computer

Windows, i consigli di Microsoft per la scelta di un nuovo computer

Il Resource Center di Windows, che è possibile sfogliare e consultare sul sito di Microsoft, offre spunti, consigli, strumenti e risorse per l’utilizzo di Windows e del computer in generale, in famiglia e per lavoro.

Tra i numerosi contenuti proposti dalla società di Redmond, uno analizza tre motivi per prendere in considerazione l’acquisto di un nuovo computer. E, su questo tema, offre anche alcuni suggerimenti su come effettuare la scelta.

La riflessione di Microsoft parte dal fatto che, per molte persone, un uso di base di Internet non è più sufficiente. Ora le persone lavorano, imparano, insegnano e si connettono da casa e le esigenze sono diventate molto più complesse.

Per cui, Microsoft invita gli utenti a chiedersi se il proprio computer, soprattutto se è un po’ vecchio, riesce ancora a tenere il passo con le attività che ci serve svolgere con esso. In caso contrario, la società sviluppatrice di Windows propone alcuni semplici suggerimenti per aiutare a scegliere un nuovo computer in modo che risponda alle nostre esigenze.

Chiaramente quelle di Microsoft sono indicazioni valide per le attività più comuni con il computer: ambiti professionali verticali possono avere esigenze molto specifiche e più stringenti.

Con gli ultimi processori Intel e le unità a stato solido (SSD), l’avvio del computer può risultare fino a tre volte più veloce rispetto ai dispositivi di generazioni precedenti, è la prima osservazione di Microsoft.

Windows computerLa società di Redmond affronta poi il tema di come individuare il processore che fa al caso nostro. La scelta dipende chiaramente dalle nostre esigenze di computing e dal budget.

Se si punta alla convenienza e al prezzo più basso, il processore Intel Core i3 di decima generazione è la scelta ideale, per attività di computing di base.

Per requisiti più alti, sempre nell’ambito di comuni attività quotidiane, per bilanciare prestazioni e costi il processore Intel Core i5 di decima generazione potrebbe essere quello che risponde a un tale equilibrio. Per attività pesanti e continue di computing, per il lavoro ma anche per il gaming, può invece valere la pena (e la spesa) affidarsi ai processori Intel Core i7 e i9 di decima generazione.

Dopo la CPU, la riflessione si sposta sullo storage, l’archiviazione dei dati: è meglio un’unità a stato solido o un disco rigido? In questo caso, le differenze sono date da prezzo, velocità e spazio di archiviazione.

Gli SSD costano di più, ma, sottolinea Microsoft, vale la pena di affrontare la spesa per il peso, la velocità, la durata e il minor consumo di energia del dispositivo.

Le tradizionali unità disco fisso, HDD, offrono un po’ più spazio di archiviazione a costi inferiori, tuttavia lo storage di questo tipo ha un impatto significativo sulle prestazioni. Se si desidera un computer reattivo, SSD è la strada da percorrere, conclude Microsoft.

Inoltre, poiché gli SSD consumano meno energia, tra i vantaggi si ottiene anche una durata maggiore della batteria più lunga. E quindi quella maggiore portabilità e libertà di lavorare ovunque, con o senza cavo, di cui molti sentono ora l’esigenza.

Se è questa la nostra priorità, si può prendere in considerazione un laptop 2 in 1, per ottenere la massima flessibilità di un dispositivo che offre l’esperienza di un tablet, di solito con una tastiera ribaltabile e un’interfaccia touchscreen, ma con il software e le capacità di elaborazione di un laptop, per quando se ne ha bisogno.

Per quanto riguarda i touchscreen, vale la pena di sceglierli secondo Microsoft, che infatti li impiega ampiamente nella sua famiglia di dispositivi Surface, soprattutto per i laptop e 2 in 1 più piccoli.

Lo schermo touch porta sui dispositivi Windows l’esperienza che ci è familiare sugli smartphone, con azioni quali il pinch and zoom o semplicemente per usare le dita al posto del mouse o del touchpad. Secondo Microsoft, una volta provato ci si chiederà il perché di aver aspettato così tanto tempo per averne uno.

Infine, è importante anche trovare un computer che si adatti al proprio stile, oltre alle caratteristiche tecniche e al budget. Al giorno d’oggi i computer hanno più personalità, per quel che riguarda il design e le finiture: ciò consente di sceglierne uno che rispecchi la propria personalità e i propri gusti.

Fortunatamente, sia per caratteristiche tecniche che per il budget e per il design, la scelta è ampia e ciascuno può trovare il computer Windows che meglio si adatta alle esigenze e ai gusti personali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php