Home Software Sistemi operativi Windows 11, Microsoft svela il futuro del personal computer

Windows 11, Microsoft svela il futuro del personal computer

Dopo le tante anticipazioni e indiscrezioni, è arrivato il momento: Microsoft ha ufficialmente presentato Windows 11, la prossima generazione del sistema operativo per Pc e dispositivi.

Gli ultimi leak hanno in parte rovinato la sorpresa, ma la prima notizia è che si tratta proprio di Windows 11, non di un – seppur importante – update per Windows 10 né di una nuova versione con una numerazione più esotica.

Una nuova release che presenta un redesign dell’interfaccia e una riprogettazione funzionale e dell’esperienza d’uso.

E che arriva in un momento in cui il Pc, dietro la spinta della pandemia e delle nuove forme di lavoro e apprendimento a distanza, nonché delle esigenze di comunicazione digitale, ha ripreso un ruolo centrale nella vita delle persone. Anzi, per molti versi un ruolo ancora più centrale.

Windows 11

Il Pc, ha sottolineato Microsoft nel presentare Windows 11, ha vissuto anche un cambiamento nel suo ruolo, da uno strumento essenzialmente pratico e funzionale a qualcosa di personale ed emotivo.

Perché le persone, tramite il Pc, non solo lavorano, ma anche apprendono, si divertono, passano il tempo libero e, soprattutto, si connettono tra di loro.

Questo cambiamento ha ispirato il lavoro di ripensamento del sistema operativo, mentre Microsoft stava sviluppando la prossima generazione di Windows. E ha portato a disegnare un ambiente che potesse essere familiare per gli utenti; dove essi potessero produrre, creare, imparare, giocare, e soprattutto connettersi in tutti i nuovi modi.

Quando e come arriverà l’aggiornamento

Prima di descrivere le principali novità di Windows 11, vediamo le informazioni che Microsoft ha rilasciato sulla sua disponibilità.

Windows 11 sarà disponibile attraverso un aggiornamento gratuito per i Pc Windows 10 idonei e i nuovi Pc entro la fine di quest’anno.

Sul sito di Microsoft è possibile verificare se il proprio attuale Pc Windows 10 è idoneo all’aggiornamento gratuito a Windows 11.

Windows 11

Microsoft ha anche dichiarato di essere al lavoro con i suoi partner retail per assicurarsi che i Pc Windows 10 che vengono acquistati oggi siano pronti per l’aggiornamento a Windows 11. Naturalmente sarà meglio assicurarsi che sia effettivamente così, prima di acquistare un computer ora.

L’aggiornamento gratuito inizierà a essere distribuito ai Pc Windows 10 idonei entro la fine dell’anno e continuerà fino al 2022.

La prossima settimana Microsoft inizierà a condividere una prima build di Windows 11 con il programma Windows Insider.

Le novità di Windows 11

Innanzitutto, Microsoft ha semplificato il design e la user experience per potenziare la produttività e ispirare la creatività degli utenti.

Windows 11 ha un aspetto moderno, fresco, pulito e lineare. Dal nuovo pulsante Start e dalla barra delle applicazioni ad ogni suono, carattere e icona, tutto è stato fatto intenzionalmente per mettere l’utente in controllo e portare un senso di calma e facilità d’uso.

Windows 11

Microsoft ha posizionato il pulsante Start al centro e reso più facile trovare rapidamente ciò di cui si ha bisogno. Start sfrutta la potenza del cloud e di Microsoft 365 per mostrare i file recenti, indipendentemente dalla piattaforma o dispositivo su cui li si stava visualizzando prima, anche se fosse su un device Android o iOS.

Windows 11

Una novità di Windows 11 è poi l’introduzione degli Snap Layouts, Snap Groups e Desktop, che forniscono un modo ancora più efficace per sfruttare il multitasking e tenere tutto sotto controllo.

Queste nuove funzionalità sono progettate per aiutare gli utenti a organizzare le finestre e ottimizzare la superficie dello schermo in modo da poter vedere ciò di cui hanno bisogno nel modo in cui preferiscono, in un layout che è visivamente pulito e ben suddiviso.

Windows 11

È anche possibile creare desktop separati per ogni parte della propria vita e personalizzarli a proprio piacimento: ad esempio un desktop per il lavoro e uno per il gaming.

Comunicazione e intrattenimento

Dicevamo del ruolo chiave che hanno assunto gli strumenti di comunicazione digitale durante la pandemia. Con Windows 11 Microsoft introduce la chat di Microsoft Teams integrata nella barra delle applicazioni.

Windows 11

Ora è possibile connettersi istantaneamente tramite testo, chat, voce o video con tutti i propri contatti personali, ovunque, non importa la piattaforma o il dispositivo su cui si trovano, Windows, Android o iOS.

Windows 11 è anche un aggiornamento di rilievo per i gamer.

laptop gaming

Il gaming è da sempre un aspetto fondamentale del mondo Windows e, oggi, centinaia di milioni di persone in tutto il mondo giocano su Windows.

Windows 11 è in grado di sbloccare il pieno potenziale dell’hardware del sistema, grazie ad alcune delle ultime tecnologie di gaming. Come ad esempio: DirectX 12 Ultimate, che abilita una grafica coinvolgente a frame rate elevati; DirectStorage, per tempi di caricamento più veloci e mondi virtuali più dettagliati; Auto HDR, per una gamma di colori più ampia e vivida e un’esperienza visiva di livello superiore.

Con Xbox Game Pass per Pc o Ultimate, i gamer hanno poi accesso a oltre 100 giochi per Pc di alta qualità, con nuovi titoli aggiunti continuamente.

Informazioni a portata di mano

Windows 11 avvicina alle notizie e alle informazioni che ci interessano in modo più veloce, con i Widget, un nuovo feed personalizzato alimentato dall’intelligenza artificiale, e le migliori prestazioni del browser Microsoft Edge.

Windows 11

Oggi, spesso prendiamo i nostri telefoni per controllare le notizie, il meteo o le notifiche. Ora, è possibile aprire una vista simile, curata, direttamente sul desktop. Quando si apre il proprio feed personalizzato, esso scorre sullo schermo come un pannello di vetro, in modo da non interrompere quello che l’utente sta facendo.

Per i creator e i publisher, i Widgets aprono anche nuovi spazi all’interno di Windows per offrire contenuti personalizzati. Il desiderio di Microsoft è quello di creare una pipeline vivace sia per le marche globali che per i creatori di contenuti locali, in modo che sia i consumatori che i publisher ne possano beneficiare.

Microsoft Store e app Android

Il nuovo Microsoft Store continua a essere il luogo fidato per app e contenuti. In Windows 11 è stato ricostruito per essere più veloce e con un design tutto nuovo che è gradevole esteticamente e semplice da usare. I contenuti – app, giochi, spettacoli, film – sono ora più facili da cercare e scoprire, con storie e raccolte curate.

Inoltre, arriveranno nel Microsoft Store app importanti dei rispettivi settori, di Microsoft e di terze parti, come Microsoft Teams, Visual Studio, Disney+, Adobe Creative Cloud, Zoom e Canva.

E non si parla solo di applicazioni desktop, ma anche di app mobili.

Windows 11

Microsoft ha infatti annunciato che sta portando le app Android su Windows per la prima volta. A partire dalla fine di quest’anno, gli utenti saranno in grado di scoprire le app Android nel Microsoft Store e scaricarle attraverso l’Amazon Appstore, direttamente dal proprio Pc. L’azienda rilascerà maggiori informazioni nei prossimi mesi su questa nuova esperienza, che si basa su una partnership con Amazon e Intel (utilizza la tecnologia Intel Bridge).

Novità per sviluppatori e It admin

Ci sono novità anche per gli sviluppatori.

La società di Redmond intende aprire ulteriormente il Microsoft Store per sbloccare maggiori opportunità economiche per i creatori e gli sviluppatori. Innanzitutto consentendo agli sviluppatori e agli independent software vendor (ISV) di portare le loro app indipendentemente dal fatto che siano costruite come Win32, Progressive Web App (PWA), o Universal Windows App (UWP) o qualsiasi altro framework di app, creando un’opportunità per raggiungere e coinvolgere più persone.

Microsoft Store

Microsoft sta anche elaborando un cambiamento progressivo alle policy di revenue share, in cui gli sviluppatori di app possono ora portare il loro sistema commerce nello Store e mantenere il 100% delle entrate. In questo caso Microsoft non prende nulla.

Gli sviluppatori di app possono comunque ancora utilizzare il sistema commerce di Microsoft con una revenue share competitiva di 85/15.

Per quanto riguarda l’It, Microsoft ha messo in evidenza come Windows 11 sia  costruito sulla base familiare di Windows 10 che i professionisti e gli amministratori conoscono. Si potrà pianificare, preparare e distribuire Windows 11 proprio come si fa oggi con Windows 10.

L’aggiornamento a Windows 11 sarà come un update di Windows 10. Le esperienze di gestione che sono in atto oggi, come Microsoft Endpoint Manager, cloud configuration, Windows Update for Business e Autopilot, supporteranno l’ambiente di domani mentre si integra Windows 11 nella propria organizzazione.

Compatibilità e sicurezza di Windows 11

Proprio come avviene con Windows 10, Microsoft si è dichiarata profondamente impegnata nella compatibilità delle applicazioni, che è un principio fondamentale del design di Windows 11.

Windows 11 è anche sicuro per progettazione, con nuove tecnologie di sicurezza integrate che aggiungono protezione dal chip al cloud, e al contempo abilitano una maggiore produttività e nuove esperienze.

Windows 11 fornisce un sistema operativo Zero Trust-ready per proteggere i dati e l’accesso attraverso i dispositivi. Microsoft ha lavorato a stretto contatto con i propri partner OEM e hardware per aumentare le security baseline per soddisfare le esigenze attuali, in un panorama delle minacce in evoluzione e nel nuovo mondo del lavoro ibrido.

Integrazione con l’hardware

Microsoft ha poi sottolineato che, dal primo giorno di sviluppo di Windows 11, ha lavorato a stretto contatto con i suoi partner di hardware e silicio per un’integrazione perfetta tra software e hardware.

Laptop

Questo co-engineering inizia dal silicio. Da AMD e la profondità grafica portata dai processori Ryzen alle prestazioni dei processori Intel di 11a generazione e Evo, alle funzioni di intelligenza artificiale di Qualcomm, al supporto 5G e Arm, l’innovazione dei partner del silicio integra il meglio di Windows 11 con il più grande ecosistema hardware del mondo.

Microsoft ha lavorato anche con Dell, HP, Lenovo, Samsung, Surface e altri, per garantire che la maggior parte dei Pc che si possono comprare oggi saranno pronti per Windows 11, attraverso una varietà di fattori di forma e fasce di prezzo (chiaramente sarà da verificare di volta in volta con il produttore e il rivenditore).

Con la collaborazione dei suoi partner, Microsoft ha messo a punto Windows 11 non solo affinché fosse ottimizzato per la velocità e l’efficienza, ma anche per trarre vantaggio da esperienze migliori con il touch, l’inking  e la voce.

Windows 11

Quando si utilizza Windows 11 su un tablet senza tastiera, è stata migliorata l’esperienza touch, creando più spazio tra le icone nella barra delle applicazioni, e aggiungendo obiettivi per il tocco più grandi e leggeri spunti visivi per rendere più facile il ridimensionamento e lo spostamento delle finestre, oltre rendere disponibili i gesti.

Microsoft sta anche abilitando il feedback aptico per rendere l’uso della penna digitale ancora più coinvolgente e immersivo, permettendo all’utente di sentire e percepire le vibrazioni mentre clicca e modifica o disegna.

Infine, Microsoft ha introdotto miglioramenti nella digitazione vocale. Windows 11 è in grado di riconoscere ciò che l’utente dice: può inserire automaticamente la punteggiatura e dispone di comandi vocali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php