Home Sostenibilità Transizione ecologica: Google sarà a zero emissioni nel 2030

Transizione ecologica: Google sarà a zero emissioni nel 2030

Google ha pubblicato il suo Rapporto ambientale 2020, che delinea come la società americana stia riducendo l’impronta ambientale delle sue operazioni e stia lavorando per aiutare le persone di tutto il mondo a vivere in modo più sostenibile.

Questo lavoro fa parte del DNA di Google sin dalla fondazione nel 1998. Parte della cultura dopo aver raggiunto una pietra miliare è chiedersi “cosa possiamo fare di più?“.

Google sta applicando questi principi ai suoi obiettivi climatici. Quindi, ad esempio, dopo essere diventata carbon neutral nel 2007, in seguito Google ha fissato l’obiettivo di abbinare il 100% del suo consumo di elettricità con l’energia rinnovabile e lo ha messo in pratica per la prima volta nel 2017.

La società si dichiara giustamente orgogliosa del lavoro ambientale che ha saputo svolgere.
Google ha raggiunto un grande risultato neutralizzando la sua impronta di carbonio legacy, rendendosi una delle prime grandi azienda a essere carbon neutral per tutta la sua storia operativa.

Google ha inoltre emesso 5,75 miliardi di dollari in obbligazioni sostenibili, una delle più grandi emissioni di obbligazioni sostenibili o verdi di qualsiasi azienda nella storia.

Si tratta di uno dei primi step nella lotta per la sostenibilità ambientale, ricorda Google. Per questa ragione è importante l’impegno a costruire su queste solide fondamenta con la una serie di obiettivi ancora più audaci.

Entro il 2030 Google punta a operare con energia priva di emissioni di carbonio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e aggiungere 5 Gwatt di energia priva di emissioni di carbonio attraverso investimenti in regioni di produzione chiave.

Entro il 2022, lo scopo è aiutare 1 miliardo di persone a fare scelte più sostenibili attraverso i suoi prodotti (si pensi alle condivisioni di biciclette e alle stazioni di ricarica elettriche elencate su Google Maps) e entro il 2030 verranno assistite più di 500 città e governi locali a ridurre un totale di 1 miliardo di tonnellate di emissioni di carbonio all’anno.

È fondamentale monitorare regolarmente i propri impegni ambientali e condividere gli aggiornamenti con le parti interessate.
I dati e la trasparenza sono indicatori importanti dei progressi che Google sta facendo per proteggere il pianeta, quindi verranno continuamente pubblicati rapporti come questo e il Rapporto sulla responsabilità ambientale della supply chain.

In conclusione, Google si impegna a guidare la lotta contro il cambiamento climatico e continuerà a lavorare per aiutare le persone, le città e i governi a fare scelte importanti che si tradurranno in un cambiamento positivo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php