Tempo di bilanci per Micromuse

Portata a termine l’acquisizione di RiverSoft, la società statunitense ha chiuso il 3° trimestre del 2002 con entrate per 35 milioni di dollari e perdite nette pari a 979mila dollari

8 agosto 2002 Micromuse rispetta le
previsioni. Il terzo trimestre dell'esercizio fiscale 2002 della software
house statunitense si è, infatti, chiuso con entrate per 35 milioni di
dollari e un reddito netto pro forma pari a 408mila dollari, 0,01 centesimi di
dollari per azione su base diluita. Approvata l'acquisizione di RiverSoft, al 30
giugno scorso, le perdite nette subite sono state pari a 979mila dollari, o
0,01 centesimi per azione. Considerando il periodo di crisi che continua a
permeare il mercato delle telco, il fornitore di software per il service e
business assurance si è detto soddisfatto dei risultati registrati, anche se per
le entrate di settembre non esclude un sequenziale
declino.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome