Micromuse cerca partner specialisti nella sicurezza

Lo specialista di soluzioni di system e service management cerca partner, soprattutto nel Centro-Sud Italia, che siano in grado di proporre la sua soluzione Netcool.

Espandersi nel mondo enterprise e nella sicurezza. Sono questi i prossimi obiettivi di Micromuse, società specializzata in soluzioni di network system e service management, attraverso la suite Netcool. Ma per attuare questa strategia, la società ha bisogno di trovare system integrator con esperienze in settori verticali e con clienti consolidati. "Ormai sulla parte telecom siamo abbastanza coperti - spiega Michele Di Pierro, channel manager per il Sud Europa di Micromuse -, ora per noi è importante entrare in nuovi settori e guardiamo con interesse al finance e alle amministrazioni pubbliche, senza rinunciare ad altri segmenti che possono essere interessati alla nostra soluzione come nel caso delle utilities e del retail".

Il nuovo approccio al mercato si concretizza ulteriormente nel campo della sicurezza con il nuovo tool: Netcool for Security Management.
"In questa direzione puntiamo molto sulle banche
- continua Di Pierro -, che spesso hanno problemi nella correlazione delle loro infrastrutture che ospitano, quasi sempre, sistemi misti: mainframe, Unix e Intel".


Dal punto di vista territoriale, la società vuole crescere soprattutto nel Centro-Sud, dove trovare system integrator territoriali non è facile.

Per allettare le società terze, è stato deciso di concordare, con i nuovi partner, campagne congiunte mirate sui clienti finali e di puntare molto sull'aggiornamento degli skill e i corsi di formazione. Per quanto channel oriented, Micromuse da sempre lavora quasi esclusivamente con partner certificati con almeno due tecnici skillati a bordo. Per la formazione esistono due step da fare in periodi diversi. Il primo è un vero e proprio training di 3 giorni, che adesso può essere fatto anche in Italia (Milano), mentre il secondo è una prova di valutazione fatta con test della durata di 2 giorni, che se superata porta alla certificazione. Il tutto con un costo abbastanza contenuto: circa 4.500 euro a persona.
"Credo sia molto importante dire ai nostri potenziali partner
- conclude Di Pierro - che con noi non rischiano di avere una concorrenza interna. Voglio chiarire che non esiste al nostro interno una divisione per la vendita diretta, come invece avviene in molti dei nostri competitor. Netcool e costruito per offrire una personalizzazione che viene fatta sempre dai partner. La nostra suite s'interfaccia con gli apparati dei principali vendor e garantisce una vista superiore, che permette di ottimizzare tutte le operazioni di controllo e gestione dell'infrastruttura".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome