Home Cloud L’infrastruttura cloud IT? Meglio ibrida. La visione di Syneto

L’infrastruttura cloud IT? Meglio ibrida. La visione di Syneto

Secondo Syneto, la versatilità delle piattaforme cloud e la capacità di controllo a livello on-premise non si escludono. Quello che serve è una piattaforma centralizzata che consenta di trarre il meglio da entrambe.

Il passaggio al cloud non è uguale per tutti. Se molte aziende sono allettate dall’uso di piattaforme di cloud pubblico, con una declinazione che prevede l’esternalizzazione dei servizi verso i datacenter dei provider, l’esigenza di tenere “in pancia” alcune risorse critiche porta la maggior parte delle imprese a scegliere soluzioni ibride, nelle quali si intersecano cloud pubblico e privato. Un’impostazione equilibrata, che richiede però strumenti adeguati a gestire due dimensioni diverse in maniera centralizzata. La formula, sintetizzata da Syneto con la soluzione CENTRAL, è quella di una piattaforma in grado di garantire strumenti di controllo che consentano l’accesso e la gestione di tutti i servizi del cloud ibrido. L’approccio di Syneto è pensato per offrire una gestione dei servizi in Cloud, con l’obiettivo di offrire alle aziende la possibilità di ottimizzare i costi sulla base dei servizi effettivamente utilizzati.

syneto cloud

La necessità di centralizzare i controlli, spiegano gli esperti del vendor europeo specializzato in soluzioni basate sull’iperconvergenza, deriva anche dalla necessità di migliorare il livello di visibilità e sicurezza delle risorse, fondamentale per garantire l’integrità di dati e servizi aziendali su piattaforme cloud.
L’adozione di una piattaforma unica, infatti, consente di eseguire un monitoraggio granulare degli accessi e di implementare quei sistemi di protezione, come l’autenticazione multi-fattore, che permettono di tenere sotto controllo l’ecosistema cloud anche quando questo raggiunge livelli di complessità elevata. Un’esigenza che ha visto una crescita esponenziale negli ultimi mesi, durante i quali la diffusione di modelli di lavoro smart ha imposto la necessità di consentire l’accesso remoto in sicurezza a risorse e servizi che, a livello di business, rappresentano fattori particolarmente “sensibili”.
Sotto questo profilo, Syneto prosegue il suo viaggio nel cloud ibrido, continuando a lavorare allo sviluppo di soluzioni e servizi per i clienti, che saranno disponibili nel prossimo futuro sulla piattaforma CENTRAL. Infine, un ruolo fondamentale sarà giocato anche dal programma di canale, basato sulla stretta e diretta collaborazione tra l’azienda e i propri partner sul territorio nazionale. L’obiettivo di Syneto è facilitare il percorso verso l’hybrid Cloud di piccole e medie imprese italiane anche grazie alla collaborazione con l’Osservatorio Cloud Transformation del Politecnico di Milano. I driver fondamentali per Syneto in questo percorso sono semplicità e sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php