Surface Hub 2S, la trasformazione digitale delle riunioni

La digital transformation ha anche bisogno di spazi e soluzioni innovativi per consentire ai team di collaborare meglio, e allo scopo Microsoft ha annunciato Surface Hub 2S, dispositivo all-in-one pensato per la collaborazione, che somma le proprie soluzioni per la produttività Windows 10, Teams, Office 365, Whiteboard e l’Intelligent Cloud.

Inizialmente in vendita negli Stati Uniti da giugno a 8.999,99 dollari, Surface Hub 2S arriverà in Italia in estate 2019 ed è prenotabile dal 1° maggio (i rivenditori autorizzati sono Ayno e Insight).

Il nuovo membro della famiglia Surface pesa il 40% in meno rispetto alla versione precedente e ha un display più sottile del 60%.

Surface Hub 2S è indicato sia per prendere posto nelle sale riunioni tradizionali, sia nelle cosiddette Huddle Room, compatte.

Lo schermo multi-touch 4K+ da 50 pollici offre un’ampio spazio per la collaborazione con esperienza touch ad alta risoluzione

In risposta alle esigenze di team sempre più estesi, globali e mobili, Surface Hub 2S è stato creato per dare la flessibilità necessaria per riunirsi ovunque ci si trovi e collaborare.

Perché serve adesso Surface Hub 2S?

Elvira Carzaniga, Business Group Lead Surface di Microsoft Italia, in una nota risponde citando una ricerca di Steelcase in base alla quale l’80% dei dipendenti considera il lavoro di squadra essenziale per svolgere al meglio le proprie attività. Ma con lo smart working e la proliferazione di team globali, è sempre più difficile trovarsi fisicamente nella stessa stanza. Il 70% dei professionisti ha dichiarato di lavorare da remoto almeno una volta alla settimana e il 53% lo fa almeno metà dei giorni della settimana.

Il design compatto, la cornice più sottile, insieme alla videocamera 4K, alla qualità sonora e alla tecnologia far-field del microfono, servono a dare un’esperienza di collaborazione fluida e offrono ai partecipanti l’impressione di trovarsi nella stessa stanza.

In combinazione con il Roam Mobile Stand ideato dal partner Steelcase e grazie alla APC Charge Mobile Battery, Surface Hub 2S può essere spostato da una stanza all’altra, permettendo di proseguire la propria attività in mobilità senza soluzione di continuità.

Per rispondere a ogni esigenza di collaborazione Microsoft ha anche annunciato lo sviluppo di due nuovi dispositivi della linea Surface Hub.

Nel corso dell’anno, l’azienda introdurrà Surface Hub 2 Display, dedicato agli spazi che hanno bisogno di schermi che garantiscano un’eccellente interazione touch e via penna, senza necessità di capacità computazionali.

Inoltre, sarà offerta una nuova possibilità di configurazione che permette ai clienti Surface Hub 2S di avere Windows 10 Desktop sui dispositivi, modalità particolarmente adatta per scenari Win 32 specifici.
Microsoft ha infine annunciato di essere al lavoro su una nuova versione di Surface Hub 2S con schermo da 85’’, la cui fase ti test partirà con una selezione di clienti all’inizio del 2020.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome