Sun affronta il problema sicurezza

Dietro la denominazione iForce Perimeter Security program si cela un pacchetto di proposte, che comprende tecnologie, servizi e partnership.

Due nuove soluzioni, un nuovo programma di partnerhip, un insieme di servizi di consulenza, formazione e una nuova piattaforma tecnologica crittografica rappresentano il “pacchetto” per la sicurezza presentato da Sun Microsystems nei giorni scorsi. Denominata iForce Perimeter Security program, la prima soluzione integra un sistema anti-intrusione, un anti-virus e altre funzionalità ed è stata assemblata con il contributo di diversi partner Sun per il software, tra cui Check Point Technologies, Symantec e Tripwire. La seconda, iForce Secure Web Server, unisce le componenti fornite da Sun, Sanctum, Ubizen e PentaSafe Security Technologies. L'annuncio si inquadra nella strategia basata su una nuova architettura di rete chiamata SuperNets, che definisce un tipo di rete da costruire intorno alle infrastrutture di cui il cliente dispone e secondo Sun supera completamente il concetto di “accesso remoto”. Con il Public Utility Computing, Sun abbraccia il modello dell'accessibilità sicura alla rete aziendale da qualsiasi punto esterno.

Contestualmente agli annunci Sun ha reso disponibile il codice sorgente relativo alla tecnologia Elliptic Curve Cryptography, che rappresenta il contributo dell'azienda californiana al progetto OpenSsl. Ecc è un nuovo tipo di crittografia a chiave pubblica basata sulla matematica delle curve ellittiche, considerata più veloce ed efficiente rispetto ai sistemi tradizionali per i ridotti requisiti di memoria e potenza di calcolo. La dimensione delle chiavi si riduce a circa un ottavo e quindi Ecc si presta meglio alle esigenze della crittografia per piccoli dispositivi elettronici.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here