Sun a cavallo delle Tlc

La società sta di nuovo puntando al dominio del mercato dei sistemi per i service provider. Lo fa con nuovi server Netra e con un accordo con Arm.

9 settembre 2004

Come preannunciato, Sun si sta orientando a recuperare il titolo primario fornitore di sistemi per il mercato delle Tlc.


La società californiana, infatti, ha annunciato l'intenzione di lanciare un complesso di server, Solaris e Linux, aderenti all'Advanced Telecom Computing Architecture (AdvancedTca), ovvero l'ultima specifica per la nuova generazione di sistemi per i carrier di servizi di Tlc.


Fanno parte della strategia i Netra 440 Ac, server a 4 vie UltraSparc (con form factor di 5U).


Con server come il nuovo Netra, in sostanza, i service provider possono affrontare la fornitura di applicazioni di rete 3G, incluse Gateway Gprs Support Node (Ggsn), Gsm Serving Gprs Support Node (Sgsn) e Radio Metwork Controller (Rnc).


A sostegno delle proprie iniziative sul comparto Tlc, Sun ha stretto un'alleanza con Arm, scopo aggiungere compatibilità Java ai device mobili che utilizzano la tecnologia hardware di Arm, Jazelle.


Scopo iniziale della partnership è connettere la tecnologia Arm con la Jvm per i dispositivi mobili a basso contenuto di memoria, Connected Limited Device Configuration HotSpot Implementation (Cldc Hi) di Sun.


I primi rilasci dell'integrazione Sun-Arm dovrebbero vedersi entro la fine dell'anno. Ad attenderli c'è quel mercato dei servizi dati mobili basati su Java che, secondo le società, nel 2007 varrà ben 1,5 miliardi di dollari, tenendo conto che, attualmente, nel mondo esistono 350 milioni di dispositivi mobili Java, forniti da una trentina di produttori, che beneficiano dei servizi erogati da più di 90 operatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here