Storage, un mercato anemico

I dati di Idc segnalano un mercato in crisi di crescita, con quasi tutti i player in regresso, tranne Emc e la sua partner Dell.

Il rapporto presentato nei giorni scorsi da Idc
relativamente al mercato dello storage, consacra le performance
di Emc e la valenza della partnership con Dell
in una situazione complessivamente asfittica.
Nell'ultimo trimestre dell'anno
scorso, cita il rapporto, il mercato mondiale dello storage esterno ha
registrato un incremento dello 0,9%, passando da 3,81 a 3,84 miliardi di
dollari complessivi.
In questo scenario, tuttavia,  Emc riesce a mettere
a segno una crescita del 13,4% rispetto al pari periodo del precedente
esercizio, portando il proprio fatturato a 844 milioni di dollari.
Ma non è
tutto. Non solo con queste cifre Emc si colloca al primo posto della classifica,
ma vede rafforzate la proprie performance dai risultati messi a punto da Dell.
Quest'ultima, che occupa la quinta posizione in classifica, a sua volta registra
un crescita del 15,2% rispetto al quarto trimestre del 2003 e consolida un giro
d'affari di 276 milioni di dollari.
Le due società insieme, sottolinea Idc,
finiscono per rappresentare circa il 30% dell'intero mercato.
La seconda
posizione spetta ancora ad Hp, che mette a segno un giro d'affari di 745 milioni
di dollari, in calo del 7,5% sul pari periodo dell'anno precedente.
Ancora
più pesante il calo di Ibm, che registra un fatturato di 504 milioni,
che rappresentano un regresso del 20% sul quarto trimestre 2003.
Un calo
dello 0,5% viene infine registrato da Hitachi, al quarto posto.

I dati
relativi all'intero 2004 vedono il comparto crescere del 4,7% a 14,2 miliardi di
dollari.
Anche in questo caso, la crescita di Emc supera di gran lunga
quella dell'intero mercato mondiale: 3 miliardi il fatturato, con un delta del
18.4%.
Emc dunque la primo posto, seguita anche sull'anno da Hp, che però
perde il 6,3% e si ferma a 2,6 miliardi.
Terzo posto per Ibm, in calo
del 4,3%, mentre Hitachi cresce dell'1,1%.
Al quinto posto ancora Dell, in
crescita del 18,7%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here