Home Speciale Stampanti e smart working: come si ridisegna il workspace

Stampanti e smart working: come si ridisegna il workspace

Un mondo strettamente legato allo smart working è senza dubbio quello delle stampanti, e anch’esso destinato a trasformarsi profondamente, plasmandosi verso quella che è destinata ad essere la nuova normalità del lavoro.

Lo smart working, infatti, è stato uno dei temi più caldi fin dai primi giorni del recente lockdown,  forse l’unico tema, che si è presentato come unica strada per consentire la continuità lavorativa a centinaia di migliaia di imprese.

Molte realtà hanno dovuto improvvisare, nello spazio di pochi giorni (o anche meno), attività normalmente pianificate in molti mesi.

Quali saranno le prospettive per un importante segmento del mondo ICT come quello delle stampanti, alla luce di un modo differente di accesso alle aziende, contingentato, filtrato, ridotto, in alcuni casi non più praticato?

E alla luce di questa nuova condizione, in che direzione si orienterà il mercato, verso quali tecnologie si muoveranno i grandi attori del settore?

Stampanti, sei visioni parallele

Per avere una idea più chiara e consapevole abbiamo chiesto ai big del mercato delle stampanti di esprimersi su questo tema.

Hanno condiviso con noi la propria visione sei manager di sei aziende, in altrettante interviste esclusive:

Davide Balladore, Product Business Developer Manager Marketing & Sales team di Canon Italia

Riccardo Scalambra Corporate sales Manager di Epson Italia

Hiroshi Yoshioka, Presidente di Konica Minolta Italia

Andrea Contarini, Marketing Director di Kyocera Document Solutions

Giancarlo Soro, amministratore delegato di Lexmark Italia

Roberto De Felice, Direttore Vendite di Ricoh Italia

I sei top manager italiani hanno condiviso con noi l’impianto di riflessione teso a comprendere il futuro delle stampanti nello smart working. Considerazione preliminare è stata quella di non gettare quanto fatto di buono dall’industria e dalla pratica implementativa in termini di razionalizzazione, automazione, semplificazione e gestione della stampa in azienda.

Con questo in mente va ottimizzato il patrimonio di conoscenze, tenendo presente il new normal sarà fatto di accessi contingentati agli uffici, coesistenza di lavoro in presenza e in remoto.

Le questioni aperte hanno riguardato il ruolo dei servizi di stampa, delle app, delle soluzioni di implementazione nel nuovo scenario, gli sviluppi tecnologici che ci possiamo attendere.

Leggi le interviste

Canon Italia

Epson Italia

Konica Minolta Italia

Kyocera Document Solutions

Lexmark Italia

Ricoh Italia

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php