Sms, piacciono agli utenti e fanno bene al business

La telefonata viene considerata troppo invasiva e l'email e whatsapp rischiano di perdersi tra gli altri messaggi. È l'Sms il mezzo preferito dal pubblico, in particolare per ricordare appuntamenti e confermare prenotazioni. Il dato emerge da un’indagine di Skebby.it, la piattaforma web di servizi professionali di Sms marketing, in cui ben il 79% delle persone apprezza questa tipologia di notifiche e promemoria. Più in dettaglio, viene giudicata molto utile nel 31,08% dei casi, abbastanza utile nel 24,72% e mediamente utile nel 23,20%.

Nella ricerca, che si è svolta dal 27 maggio al 12 Luglio 2019 su un campione di 938 persone su tutto il territorio nazionale, l’Sms sicolloca in prima posizione (32,20%) come canale preferito con cui ricevere reminder e altri tipi di avvisi, seguito dalle e-mail e poi da whatsapp. Mentre la telefonata, con un gradimento appena dello 0,96%, risulta essere decisamente la meno amata dagli intervistati.

Grazie al minor affollamento e alla scarsa presenza di messaggi indesiderati, l’Sms balza in testa nelle preferenze per ciò che riguarda le comunicazioni transazionali tra chi ha indicato di ritenerle utili per ricordare appuntamenti (47,29%) o per conferme di prenotazione (33,33%).

infografica-Skebby-ReminderSe si vanno, infine, ad analizzare i dati in base all’età, emerge come nella fascia tra i 25 e i 34 anni sia ben il 46,8% a preferire gli Sms per reminder e avvisi, probabilmente grazie alla minor invasività della sfera privata rispetto ad altri strumenti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome