Siemens + Motorola= Umts

Il vendor tedesco produrrà telefoni cellulari di terza generazione basati sulla piattaforma i.300 di quello statunitense. L’obiettivo? Ridurre i costi e vendere, entro fine 2003, due milioni di apparecchi di nuova concezione

Era nell'aria da un po' di tempo, e ora è cosa
fatta. Per i propri telefoni cellulari di ultima generazione Siemens utilizzerà
chip e software di casa Motorola. Segno tangibile della pressione che
interessa i produttori di telefoni cellulari e microprocessori?
Difficile negarlo. Resta il fatto che, entro il 2004, la partnership siglata tra
il colosso tedesco e quello statunitense porterà allo sviluppo di nuovi
terminali Umts su piattaforma i.300 Innovative Convergence di Motorola.

Ma
tutto ruota attorno alla diffusione dei terminali di terza generazione. Al fine
di preparare gli utenti a questo nuovo genere di tecnologia, a partire dal
quarto trimestre di quest'anno, e per tutto il 2003, il Personal Communications Sector
(Pcs) di Motorola fornirà a Siemens i primi terminali Umts appositamente
personalizzati. Il primo apparecchio che la società tedesca - a quanto pare -
introdurrà sul mercato, già a partire dall'anno in corso, sarà basato sul
Motorola A820, dispositivo in grado di offrire capacità voce, dati e video ad
alta velocità. L'apparecchio sarà commercializzato con il logo Siemens.
Obiettivo congiunto dei due vendor: ridurre i propri costi e vendere, entro la
fine del prossimo anno, circa due milioni di device 3G, nonostante -
secondo gli analisti di mercato - la tecnologia Umts non decollerà prima del
2004.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here