Sap porta Hana sul cloud

La società presenta Sap Hana Enterprise Cloud Service, che consente di far girare applicazioni mission critical su una versione Hana ospitata da Sap nei suoi datacenter, oppure gestita dai suoi Msp.

In attesa di Sapphire, la conferenza in programma la prossima settimana a Orlando, Sap comincia ad anticipare alcuni dei temi forti della manifestazione annunciando una declinazione cloud della sua tecnologia in-memory Hana.
Sap Hana Enterprise Cloud Service, questo il nome della soluzione, consente ai clienti Sap di far girare le loro applicazioni su una versione cloud di Hana offerta dalla stessa Sap attraverso i suoi datacenter, oppure, ed è questo un punto evidenziato da Vishal Sikka, membro dell’executive board della società, al momento dell’annuncio, dai partner che propongono servizi d hosting.

Nella visione di Sap si tratta di un annuncio in qualche misura ”disruptive” dal momento che sfata l’assunto che non si possano gestire in cloud applicazioni mission critical.
Con Sap Hana Enterprise Cloud Service si indirizzano invece proprio i bisogni di quelle aziende che vogliono gestire le applicazioni basate su Hana come managed cloud service scalabili.

Per poter usufruire di Sap Hana Enterprise Cloud Service le aziende dovranno per prima cosa dotarsi delle licenze per Hana così come quelle delle applicazioni che intendono portare in cloud.
Sap, attraverso i propri tecnici, aiuterà l’azienda nella valutazione dei reali benefici ottenibili in cloud e soprattutto l’assisterà nella migrazione dei carichi di lavoro, rendendo disponibili storage, networking e computing dedicati, non macchine virtuali, nei proprio datacenter.
Per quanto riguarda i costi, si parla di sottoscrizione annuale, in base anche alla dimensione dei dati e delle applicazioni.

Come accennato all’inizio, l’iniziativa Cloud di Sap coinvolge anche l’ecosistema dei partner: saranno i managed service provider le realtà coinvolte nell’iniziativa, ma i dettagli sulle modalità di ingaggio verranno anche in questo caso resi noti la prossima settimana.

In questa fase Sap sta lavorando con una sessantina di clienti sui nuovi Cloud Service e il primo risultato tangibile della nuova modalità fruizione è una drastica riduzione dei tempi di delivery dei progetti, che passano da un ordine di settimane a un ordine di ore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here