Rim torna a mettere l’accento sul business

Mentre in Europa il business sul consumer è fonte di soddisfazione per l’azienda canadese, Oltreoceano si pensa a una nuova focalizzazione. Senza perdere di vista il Byod.

Mentre in Europa la virata di BlackBerry verso il mercato consumer è uno dei motivi che hanno consentito all'azienda canadese di registrare performance più che positive in un anno comunque difficile, con picchi di crescita vicini al 40% in Italia e Spagna, OltreOceano la società sta puntando alla rifocalizzazione.

Dopo il cambio al vertice delle scorse settimane e l'insediamento del nuovo Ceo Thorsten Heins, la società ha puntualizzato la propria intenzione di tornare a focalizzarsi su quello che è stato in suo business di elezione finora: quello indirizzato al mondo delle imprese.
Non significa, va detto per amore di chiarezza, che la società abbandonerà la sua offerta consumer.
La proposta proseguirà andando a indirizzare soprattutto quegli utenti che meglio di altri possono apprezzare la proposta tecnologica BlackBerry.

In sintesi estrema, c'è un nuovo mercato potenziale al quale Rim sta guardando, al di là del proprio terreno d'elezione, ed è quello rappresentato dal Byod, da quegli utenti che possono scegliere BlackBerry come strumento per la loro vita lavorativa. Di fatto è una scleta precisa, che guarda a un'utenza consumer di fascia alta, interessata all'insieme dei servizi per il business sviluppati sulla piattaforma di Rim.

C'è un po' di sano realismo nelle parole de nuovo Ceo, che si dice convinto di non poter pensare di fare tutto, tantomeno di piacere a tutti: se si vuole ricostruire uno spazio per l'azienda, bisogna farlo partendo dai suoi punti di forza.

Nel frattempo si accelera il turnover in azienda.
Dopo le dismissioni di Jim Balsillie e Mike Lazaridis dai ruoli guida in azienda, Blasillie ha optato per una uscita definitiva di scena e ha lasciato l'azienda dopo 20 anni di servizio.
Con lui lasciano anche David Yach, to per l'area software, e Jim Rowan, Coo global operations.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here