Rilancio in Italia per il marchio Triumph Adler

Il gruppo Tadi di Cordenons (Pordenone), distributore italiano di prodotti per il mondo office, ha annunciato di voler rilanciare sul territorio nazionale lo storico marchio tedesco Triumph Adler, una volta brand di macchine per scrivere e oggi di stampanti e multifunzione.

Alla guida della società friulana, che lo scorso anno ha fatturato 22 milioni di euro, da luglio c'è Fabio De Martini, 62 anni, milanese, manager apprezzato dal mercato per le sue politiche di canale innovative e di successo. Un'esperienza ritenuta strategica da Tadi, realtà dedicata al cento per cento al canale, con 300 rivenditori in Italia.

Fabio De Martini

Come dichiara in una nota il Consigliere di Tadi, Roberto Franchi: "Il Gruppo dal 2014 è cresciuto del 25%. La scelta di Fabio De Martini indica la volontà di rafforzare la relazione di  partnership con i nostri clienti diretti, creando una differenziazione competitiva che ci consenta di fare un decisivo salto di qualità.Per questo puntiamo in particolare sul marchio Triumph Adler, brand identificativo già forte di una presenza pluridecennale sul mercato nazionale e internazionale con circa 30 prodotti in area stampanti e multifunzione".

Roberto Franchi di Tadi

Fabio De Martini ha illustrato le linee guida della sua attività di management per Triumph Adler.

Il comparto delle tecnologie per l'Office, secondo il manager, è in trasformazione perché l'era digitale comporta una migrazione delle macchine e dei servizi verso l'ICT e questo incide anche sulle tecniche commerciali che devono rispondere a nuovi approcci da parte di chi compra.

Pertanto poiché la forza di Tadi è la forza dei suoi dealer, non ha senso riempire i loro magazzini, ma piuttosto vanno aiutati ad affrontare le nuove sfide, acquisendo le necessarie competenze commerciali con percorsi formativi specifici per il contesto italiano.

"Creerò una Company University che servirà anche ad allineare la qualità del servizio erogato da ciascun dealer sul suo territorio", ha concluso De Martini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome