Q2 in perdita per Nortel

La società ha chiuso il secondo trimestre dell’esercizio fiscale in corso con perdite per 697 milioni di dollari e un fatturato in calo del 40%, rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente. Per il ritorno all’utile bisognerà attendere giugno 2003

22 luglio 2002  Risultati in linea
con le attese per Nortel Networks che ha chiuso il secondo trimestre dell'esercizio
fiscale in corso con perdite per 697 milioni di dollari, o 20 centesimi per
azione, rispetto ai 19,4 miliardi di perdite, o 6,08 dollari per azione,
riportate nel medesimo periodo dell'esercizio precedente. Nel trimestre
conclusosi lo scorso 30 giugno le perdite pro forma registrate sono state di 323
milioni, o nove centesimi per azione, rispetto agli 1,55 miliardi, o 48
centesimi per azione, di un anno fa. Nel medesimo periodo il fatturato è calato
del 40%, fino a raggiungere quota 2,77 miliardi di dollari, rispetto ai 4,61
miliardi del Q2 2001.
La società, che lo scorso maggio ha annunciato un
ulteriore riduzione di circa 3.500 dei propri dipendenti - ormai giunti a
quota 42mila, rispetto ai 92mila d'inizio 2001 - ha annunciato di
attendersi un ritorno all'utile, ma non prima di giugno 2003.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome