Psg + Ipg = Ppsg: Hp annuncia la riorganizzazione

Come anticipato qualche ora fa, Hp ha ufficializzato il piano di riorganizzazione interna. Coinvolte non solo le business unit personal computer e stampanti.

Come anticipato nelle scorse ore dalla stampa statunitense, Hp ha annunciato un importante cambiamento organizzativo: le due divisioni Ipg (Imaging & Printing Group) e Psg (Personal Systems Group) verranno riunite in una nuova business unit unificata, denominate Printing and Personal Systems Group.
Così come già si leggeva nelle anticipazioni, la guida della nuova divisione è stata affidata a Todd Bradley, a capo della Psg fin dal 2005, mentre Vyomesh Joshi, finora alla guida della divisione Ipg, esce dall'azienda, dopo 31 anni e soprattutto dopo aver portato la unit da lui guidata da 19 a 26 miliardi di dollari di fatturato, raddoppiandone l'utile operativo fino alla soglia dei 4 miliardi di dollari.

La nuova organizzazione risponde a una volontà di razionalizzare il go-to-market dell'azienda, si legge nella nota ufficiale, lungo tutta la filiera, dal branding alla supply chain fino a toccare il supporto ai clienti in tutto il mondo.
Secondo il Ceo Meg Whitman, la nuova organizzazione potrà avere riflessi positivi sia per quanto riguarda il contenimento dei costi, sia per quanto riguarda le opportunità di reinvestire il risparmio in innovazione, a vantaggio dunque dei clienti e dei partner.

La riorganizzazione, va detto, non riguarda solo Ipg e Psg, anche se la loro unificazione è forse la decisione più eclatante.

In Hp viene dunque creato un Hp Enterprise Group, nel quale confluiscono, sotto la guida di David Donatelli, le attività server, storage, networking, servizi tecnologici per il mondo Enterprise e l'organizzazione Global Account Sales.
Le funzioni di Marketing vengono unificate in ottica cross-business sotto la guida di Maty Homlish, con l'obiettivo, anche in questo caso, di migliorare l'efficienza dell'intera struttura.
Similmente, le attività di comunicazione faranno capo in tutto il mondo a henry Gomez: l'obiettivo, in questo caso, è arrivare a trasmettere in ogni country un'idea di One Hp, con una immagine omogenea e unitaria dell'azienda e delle sue strategie.
Avrà invece un impatto diretto sui dipendenti dell'azienda il passaggio della funzione Global Real Estate dall'area Finanza all'area che si occupa dei processi di business: in questo caso l'obiettivo è lavorare sul consolidamento e trovare forme di miglioramento nell'esperienza lavorativa dei dipendenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here