Perdite e promesse di apertura per una Emc più pragmatica

Situazione non rosea ma neanche peggiore del previsto per le cifre trimestrali. Intanto, si profila un rafforzamento dei rapporti esistenti con Dell e un ampliamento verso la fascia bassa.

Dopo aver annunciato una perdita per il primo quarto più contenuta del previsto e un fatturato piuttosto deludente, Emc ha fatto sapere che nel breve termine non sono previsti drastici miglioramenti della situazione. Lo specialista di soluzioni di storage sembra inoltre aver deciso che se è impossibile sconfiggere tutti i concorrenti sui rispettivi terreni, forse le conviene scendere a patti.

Emc ha così annunciato l'intenzione di orientarsi anche al segmento delle aziende più piccole e di abbracciare il concetto di hardware come commodity in un contesto sempre più minaccioso per il suo ruolo di fornitore di soluzioni proprietarie “high end”. Parallelamente, è arrivata la promessa più attesa: in futuro Emc rilascerà prodotti software privi di quei vincoli che oggi impediscono ai suoi sistemi di dischi di dialogare con quelli dei concorrenti. L'azienda conferma la notizia secondo cui Dell Computer potrebbe rilevare la produzione di alcuni array di fascia intermedia nella famiglia Clariion e ribadisce che tutte e tre le sue linee di prodotto verranno adattate alle esigenze dei clienti più piccoli, quelli che secondo il Ceo di Emc Joe Tucci acquistano la capacità di archiviazione «in blocchi più contenuti».

Quanto ai dati di bilancio, la società di Hopkinton, nel Massachusetts riporta una perdita netta di quasi 77 milioni di dollari, con un leggero miglioramento rispetto al trimestre precedente, quando le perdite ammontavano a 97 milioni, anche se il crollo rispetto allo stesso periodo del 2001 (l'ultimo ruggito del leone storage), con il suo utile di quasi 400 milioni di dollari, è davvero consistente. I ricavi nel primo quarto assommano a 1,3 miliardi di dollari, con un calo del 43% anno su anno e del 14% rispetto a tre mesi fa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here