Home Aziende Microsoft Pesanti tagli in vista a Microsoft: 10.000 posti di lavoro in meno...

Pesanti tagli in vista a Microsoft: 10.000 posti di lavoro in meno nei prossimi 3 mesi

Le Big Tech continuano a tagliare posti di lavoro: dopo i recenti interventi di Meta e Amazon, pare sia arrivato il turno di Microsoft.

Secondo un rumpor lanciato da Sky News, Microsoft sarebbe pronta ad annunciare (proprio oggi) il licenziamento del 5% della propria forza lavoro.
I conti sono abbastanza facili da fare: i dipendenti della società americana sono circa 220.000, e quindi i licenziati saranno 11.000. Alcuni analisti arrivano a ritenere ottimistica questa stima, prevedendo misure ancor più drastiche.

Al momento in cui scriviamo non abbiamo dettagli sull’eventuale impatto sul nostro paese dei tagli previsti da Microsoft. Non resta che attendere aggiornamenti, che a questo punto è lecito attendersi in tempi piuttosto rapidi.

Microsoft Ignite Staya Nadella
Satya Nadella, CEO di Microsoft

Update: Microsoft annuncia il taglio di 10000 posti di lavoro

Le indiscrezioni si sono rivelate più che attendibili: in un blog post ufficiale, il CEO di Microsoft Satya Nadella ha infatti annunciato il taglio (nei prossimi 3 mesi) di 10.000 dipendenti. “Nel secondo trimestre ci assumeremo un costo di 1,2 miliardi di dollari relativo ai licenziamenti, alle modifiche al nostro portafoglio hardware e al costo del consolidamento del leasing mentre creiamo una maggiore densità nei nostri spazi di lavoro.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php