Aumenta l’integrazione dei servizi PDF Adobe nelle soluzioni Microsoft e in Office 365. La collaborazione sempre più stretta negli ultimi tempi, in diversi ambiti, tra Adobe e Microsoft non è più una novità. Per esempio era stata implementata l’integrazione di Adobe Stock con Microsoft PowerPoint mediante l’Adobe Stock Add‐In for PowerPoint. Lo scorso settembre, invece, le due società avevano integrato Adobe Sign all’interno di Microsoft Office 365 e Microsoft Dynamics 365.

Il rafforzamento della partnership tra le due aziende parte da un’estensione di quest’ultima attività di sviluppo. Anche l’ultimo annuncio riguarda infatti il rilascio di nuove integrazioni PDF Adobe. Questo tipo di integrazioni sono seguite con molta attenzione dal mercato soprattutto aziendale. Oltre la metà delle aziende che fanno parte delle lista Fortune 100 utilizzano Adobe Sign con le soluzioni Microsoft. E c’è stato un totale di 8 miliardi di transazioni effettuate nell’ultimo anno con firme elettroniche attraverso Adobe Document Cloud. È quanto rende noto la stessa Adobe nell’annunciare le nuove funzionalità.

Adobe Sign nelle piattaforme Microsoft

Adobe Sign sarà disponibile su Azure negli Stati Uniti nelle prossime settimane e a seguire nelle altre aree geografiche. È stata inoltre resa ancora più profonda l’integrazione con Microsoft Dynamics. L’interfaccia utente è stata ridisegnata per rendere la navigazione più rapida. È inoltre possibile accedere ai dettagli di contatto del cliente direttamente da LinkedIn Sales Navigator. I clienti possono anche automatizzare i processi di vendita incorporando Adobe Sign in flussi di lavoro multistep di Microsoft Dynamics. Adobe Sign ha inoltre ricevuto l’autorizzazione da parte del Federal Risk and Authorization Management Program (FedRAMP). Ora è ufficialmente nella lista come FedRAMP Tailored autorizzato nel FedRAMP Marketplace. Adobe Sign è cioè conforme agli standard di sicurezza del Governo americano.

PDF Adobe in Office 365

Ma il nuovo annuncio d’integrazione ha una portata ancora più ampia. Esso riguarda infatti i 135 milioni di utenti di Microsoft Office 365. Gli utenti di Microsoft Office 365 hanno ora accesso non solo a Adobe Sign ma anche ai servizi PDF Adobe. Le integrazioni sono disponibili per gli utenti Microsoft Office 365 con un abbonamento Adobe Acrobat DC Teams ed Enterprise. Esse offrono la possibilità di creare, modificare e visualizzare PDF direttamente dalla barra degli strumenti nelle versioni online delle app. Cioè nelle versioni online di Microsoft Word, Excel, PowerPoint, OneDrive e SharePoint.

Dalle versioni online di Word, Excel e PowerPoint è possibile convertire i documenti in file Adobe PDF di alta qualità. È possibile cioè convertire in PDF conservando caratteri, formattazione e layout. Con la possibilità, inoltre, di proteggere i documenti con una password. L’integrazione di Adobe PDF in Microsoft SharePoint e OneDrive consente di combinare più tipologie di file in un unico PDF.

Le nuove integrazioni dei servizi PDF in Microsoft Office 365 sono disponibili con Adobe Acrobat DC Teams ed Enterprise. Adobe Sign per Dynamics 365 è invece disponibile con Adobe Sign Enterprise.

Su questa pagina del sito Adobe sono disponibili maggiori informazioni sull’integrazione di Adobe PDF in Microsoft Office 365.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome