Home Cloud OVHcloud, la situazione attuale dopo l'incendio a Strasburgo

OVHcloud, la situazione attuale dopo l’incendio a Strasburgo

Dopo il grave incendio che ha distrutto un data center di OVHcloud e causato danni ad altri, la società ha continuamente tenuto aggiornati i propri clienti con una serie di tweet e con una pagina web dedicata, oltre a un utile FAQ particolarmente dettagliata.

La situazione sta lentamente tornando alla normalità, pur attraverso le moltissime difficoltà causate dalle condizioni degli edifici, e appare evidente che saranno necessari ancora diversi giorni per un pieno ripristino.

OVHcloud ha inoltre comunicato che tutti i clienti interessati riceveranno una notifica della loro fattura di marzo sospesa nel proprio pannello di controllo. Dettagli su come queste misure verranno attuate saranno inviati la prossima settimana e si applicheranno anche alle fatture di marzo per i servizi interessati che erano già state emesse prima del 10 marzo.

Un team di 60 persone sta lavorando in loco per collegare la rete mobile e le unità elettriche (lavorando a rotazione, 24 ore su 24) in uno sforzo massimo per mimizzare l’impatto di questo incidente.

Il piano d’azione prevede prevede 3 priorità. Prima di tutto il ripristino dei servizi sui data center SBG1, SBG3 e SBG4; cablaggio, asciugatura e pulizia dalla fuliggine sono solo alcuni dei numerosi interventi necessari.

La seconda priorità è la fornitura di infrastrutture in altri data center per i clienti interessati. OVHcloud offre, per i clienti che sono stati colpiti,  infrastrutture sostitutive (Bare Metal, Hosted Private Cloud e Public Cloud) nei data center di Roubaix (RBX) e Gravelines (GRA). La società inoltre si impegna a fornire circa 15.000 nuovi server nelle prossime settimane.

La terza priorità è l’implementazione di tutti i meccanismi DRP (Disaster Recovery Plan) con i  clienti OVHcloud; i  team di supporto e gli account manager tecnici sono in contatto con i clienti e hanno stabilito un piano di supporto per coloro che non hanno ancora attivato il loro Disaster Recovery Plan.

Ricordiamo infine l’account Twitter di Octave Klaba, sempre molto aggiornato e ricco di aggiornamento

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php