OpenText, l’azienda è sempre più social

L’ultima versione di Social Communities include App, analitiche web e compliance.

Per OpenText un’azienda social è una realtà che include una componente sociale in tutte le sue attività di business e che prevede una collaborazione efficace e un coinvolgimento dei clienti nelle varie aree geografiche, per guadagnare fiducia da parte del mercato e reputazione presso i clienti.

È per queste aziende che ha varato la versione 8.1 di Social Communities, soluzione per realizzare un framework sociale con una serie di applicazioni per costruire e attrarre community.

La nuova versione si basa sulla sicurezza e la governance della Ecm Suite, per controlli appropriati agli oggetti sociali, cioè generando una condivisione più sicura dei contenuti, aiutando le aziende a bilanciare il potere dei media sociali con la necessità di affrontare e gestire problematiche legate alla conformità.

Dal momento che smartphone e tablet sono ormai dispositivi diffusi e utilizzati, Social Communities si integra in OpenText Wave, la piattaforma Mobile Enterprise Application Platform di OpenText (Meap), che consente di creare, sviluppare e distribuire applicazioni mobili affidabili per dipendenti, partner e clienti.

L’ integrazione con OpenText Web e Social Analytics offre la possibilità di monitorare e misurare l'attività social.
E per contribuire a promuovere e gestire la condivisione tra siti di social networking pubblici in un sito di community, ora Social Communities fornisce agli utenti la possibilità di pubblicare dei contenuti da un sito di community su Facebook, Twitter e Google + oltre ad altri social network.

Social Communities 8.1 fornisce un set di applicazioni sociali pronte per intranet, marketing e workplace sociali; inoltre mette a disposizione template di siti riutilizzabili e flessibili in grado di combinare diverse caratteristiche a seconda della necessità, soddisfacendo obiettivi specifici quali il lancio di un prodotto, di un marchio o di una campagna.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here