Nokia si mostra cauta sul trimestre

Il mercato delle telecomunicazioni è ancora sofferente, mentre per i telefoni cellulari il driver di vendita è oggi la sostituzione

12 giugno 2003 Nel corso di un incontro con gli analisti e gli
investitori, Nokia ha dichiarato di non vedere ancora alcun
segno di ripresa del mercato, e per questo motivo si trova a ridimensionare
alcuni dei risultati attesi.
Per quanto riguarda gli apparati per
reti cellulari, le vendite dovrebbero registrare un calo del 15%, riflettendo di
fatto le stesse difficoltà dell'industria delle
telecomunicazioni
.
La divisione che si occupa di telefonia mobile,
invece, dovrebbe mantenersi entro le previsioni, se pure nella parte bassa della
griglia rilasciata qualche mese fa, e che parlava di crescite comprese
tra il 4 e il 12%. 
A livello mondiale, il numerno di abbonati ai
servizi di telefonia mobile dovrebbe raggiungere 1,6 miliardi entro il
2005, in leggera crescita rispetto agli 1,5 miliardi precedentemente
stimanti.
In ogni caso, si tratta di un incremento ancora significativo
rispetto agli attuali 1,2 miliardi di abbonati.
Secondo la società, oltre il
60% delle vendite andrà in un mercato di sostituzione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome