Home Digitale Mwc 2021, fra le defezioni annunciate spicca Google

Mwc 2021, fra le defezioni annunciate spicca Google

Il Mobile World Congress (Mwc) 2021 si terrà in presenza come annunciato da Gsma, l’ente organizzatore.

La scelta coraggiosa fatta meno di un mese fa sta già trovando numerosi ostacoli.
Infatti, sono numerose le defezioni già annunciate: Nokia ed Ericsson, oltre a Sony e Oracle avevano già certificato la propria assenza.

Tuttavia, per il Mwc 2021 arriva un durissimo colpo: questa volta è Google ad avere appena annunciato che quest’anno non esporrà alla manifestazione barcellonese.

Ecco la dichiarazione completa di Google:

«A seguito delle nostre attuali restrizioni e protocolli di viaggio imposti da Covid-19, Google ha deciso di non esporre al Mobile World Congress quest’anno. Continueremo a collaborare strettamente con GSMA e supporteremo i nostri partner attraverso opportunità virtuali. Non vediamo l’ora di iniziare le attività di quest’anno e di vedervi a Barcellona nel 2022.»

Sebbene sia presto per tratte conclusioni definitive sul Mobile World Congress 2021, è evidente che le incertezze sulla pandemia rimangono imperanti. I ritmi imprevedibili delle campagne di vaccinazione e l’insorgere di nuove mutazioni del coronavirus non sono sicuramente di aiuto.

Organizzare la partecipazione ad un evento così importante richiede molto tempo e altrettante risorse. Non è difficile comprendere le ragioni dietro ai numerosi forfait: troppe incognite sono ancora presenti.

L’auspicio collettivo è che si vada verso una graduale normalizzazione; tuttavia ad oggi è davvero difficile (se non impossibile) fare previsioni temporali. 
Diversi Paesi europei si apprestano ad un Aprile fatto di lockdown più o meno soft.
Il 28 giugno, data d’inizio del Mwc 2021, non è poi così lontano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php