Home Prodotti Sicurezza Mozilla VPN comincia a girare su Windows e Android

Mozilla VPN comincia a girare su Windows e Android

Mozilla, l’organizzazione che, tra le altre cose, sviluppa il browser Firefox, ha annunciato che il suo Virtual Private Network Mozilla VPN è ora disponibile per dispositivi Windows 10 (64 bit) e Android.

Si tratta di un servizio VPN che, assicurano gli sviluppatori, offre innanzitutto velocità nell’esperienza di navigazione web.

Ciò perché Mozilla VPN si basa su una tecnologia moderna e snella, WireGuard, le cui 4.000 righe di codice, sottolinea Mozilla, rappresentano solo una frazione delle dimensioni dei protocolli legacy utilizzati da altri fornitori di servizi VPN.

Mozilla VPN punta inoltre su un’interfaccia facile da usare e intuitiva per chiunque, anche per chi è a digiuno di Virtual Private Network o per chi desidera semplicemente impostarlo e accedere al web, senza complicazioni.

Il servizio Mozilla VPN è inizialmente disponibile negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito, a Singapore, in Malesia e in Nuova Zelanda, con piani di espansione in altri Paesi compreso il nostro nel prossimo autunno. Il costo del servizio è di 4,99 dollari statunitensi al mese.

Le versioni Mac e Linux sono indicate come “coming soon” mentre il client per iOS è per ora ancora in beta.

Mozilla VPN

Ma, a parte le prestazioni e la semplicità d’uso, il terreno su cui Mozilla batte per differenziarsi è quello della sicurezza e privacy.

In un mercato affollato da aziende che promettono privacy e sicurezza, sostiene Mozilla, per l’utente può essere difficile sapere di chi fidarsi. Mozilla si propone come un’organizzazione i cui prodotti hanno una reputazione di strumenti che aiutano gli utenti a proteggere le proprie informazioni.

L’organizzazione assicura di seguire e attenersi ai suoi principi di data privacy, facili da leggere e senza fronzoli, e di focalizzarsi solo sulle informazioni di cui ha bisogno per fornire un servizio. Inoltre, Mozilla mette in evidenza il fatto che non conserva i data log degli utenti.

Mozilla afferma inoltre che non intende collaborare con piattaforme di analytics di terze parti che desiderano creare un profilo di ciò che l’utente fa online.

La disponibilità del servizio VPN di Mozilla arriva dopo un lungo periodo di beta test in cui gli utenti hanno condiviso il loro feedback con l’organizzazione.

A sua volta, Mozilla ha condiviso alcuni dei principali motivi citati dagli utenti per l’utilizzo di una VPN.

Innanzitutto, la sicurezza per tutti i propri dispositivi: gli utenti accedono alle VPN per una maggiore protezione online. Con Mozilla VPN l’attività dell’utente è cifrata su tutte le applicazioni e tutti i siti web.

Un altro motivo di utilizzo delle VPN è una maggiore protezione per le proprie informazioni private. Oltre il 50% degli utenti VPN negli Stati Uniti e nel Regno Unito, spiega Mozilla, ha affermato che la ricerca di protezione quando si utilizza una rete Wi-Fi pubblica è stata la ragione principale per la scelta di un servizio VPN.

Navigare in modo più anonimo è un’altra motivazione. Agli utenti importa molto rimanere anonimi, quando lo desiderano. In questo, una VPN è un componente chiave, in quanto cifra tutto il traffico dell’utente e protegge il suo indirizzo IP e la sua posizione.

Infine, comunicare in modo più sicuro: l’utilizzo di una VPN può fornire un ulteriore livello di protezione, assicurando che ogni conversazione che l’utente fa sia crittografata sulla rete.

È possibile scaricare, o ricevere maggiori informazioni su, Mozilla VPN dal sito web di Mozilla oppure dal Google Play Store.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php