Microsoft apre Xbox agli sviluppatori indiipendenti

Apertura al self publishing: Arcade Store aperto anche agli indipendenti. La console può essere usata come stazione di debug.

È un segnale di apertura quello che Microsoft lancia dal sito Engadget alle comunità degli sviluppatori indipendenti di videogiochi.
Con la prossima Xbox One, si torna a parla re di self publishing e di sviluppo.
La nuova console, infatti, potrà essere utilizzata come stazione di sviluppo, dal momento che non richiede l'acquisto di un Dev Kit o di una stazione di debug: lo ha dichiarato Marc Whitten, corporate vice president del gruppo di lavoro dedicato a Xbox, sostenendo dunque come, potenzialmente ciascun utente può trasformarsi in creatore di videogiochi.
La nuova Xbox consentirà il self publishing, regolato all'interno della sezione ”indies” dell'Arcade Store, prima aperto solo alla stessa Microsoft e ai big player del settore dei videogiochi.

Qualche novità in merito a certificazioni e autorizzazioni per la pubblicazione è d certo in arrivo, anche se bisognerà aspettare la fine del mese di agosto, per la precisione il 20 agosto in occasione della GamesCom statunitense, per tutti i dettagli.
E' invece certo che i giochi realizzati potranno sfruttare Xbox Live, Kinect ed il sistema di Obiettivi, così come accade con i titoli degli editori più conosciuti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome