La tecnologia di Sbs al polso dei malati

Il progetto di Siemens Business Services basato sull’Rfid si pone al servizio della sanità: parola di bracciale di riconoscimento.

27 luglio 2004

E' partito la scorsa settimana il progetto pilota che stringe la tecnologia Rfid di Siemens Busienss Services al polso dei pazienti del Jacobi Medical Center di New York.

Con l'introduzione di un chip nel del classico bracciale in plastica che ogni malato riceve al momento dell'accettazione, l'ospedale conta di ridurre il rischio di errori di identificazione e accedere ai dati in modo immediato e sicuro.

Grazie a un codificatore che imprime le informazioni all'interno della banda (dati anagrafici del degente e un numero di identificazione medica) il riconoscimento del soggetto ricoverato è reso possibile all'intero network ospedaliero: laboratori, amministrazione e farmacie.

I dottori e il personale infermieristico, dal canto loro, sono dotati di un tablet pc con lettore Rfid integrato e connessione Wi-Fi alla rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome