Kumar: «Sono innocente»

L’ex Ceo di Computer Associates si dichiara non colpevole e rigetta ogni addebito, insieme al coimputato Stephen Richards, ex responsabile vendite.

24 settembre 2004

Sanjay Kumar, l'ex ceo di Computer Associates, ha dichiarato, tramite il suo avvocato, di rigettare ogni addebito riguardo tute le accuse mossegli dalla corte distrettuale.


Kumar, contro cui sono stare riscontrate accuse che vanno dalla condotta fraudolenta all'ostacolo alle indagini, ha fatto riferire di attendersi un'assoluzione con formula piena.


Non colpevole si è dichiarato anche Stephen Richards, ex responsabile delle vendite mondiali di Ca, verso cui sono stati mossi gli stessi addebiti.


A entrambi è stata comminata una cauzione di 5 milioni di dollari, richiesta la restituzione del passaporto ed è stato intimato di non lasciare il Paese.


La prossima udienza di fronte al giudice distrettuale Leo Glasser è prevista per il 23 novembre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here