Home Aziende Kaspersky Kaspersky e la privacy, le sfide dei device AR e VR nel...

Kaspersky e la privacy, le sfide dei device AR e VR nel 2024

Nel 2024, il panorama della privacy e della sicurezza digitale è destinato a subire significative trasformazioni, guidate dall’evoluzione delle tecnologie wearable con intelligenza artificiale (AI) e dall’espansione delle realtà aumentata (AR) e virtuale (VR). Questi sviluppi, come sottolineato da Kaspersky, sono influenzati da cambiamenti normativi e tendenze tecnologiche emergenti, oltre che da eventi socio-economici e politici globali del 2023.

Privacy e wearable AI: un nuovo campo di battaglia

La diffusione di dispositivi wearable intelligenti, come gli occhiali smart e le AI pin dotate di fotocamera, sta sollevando questioni di privacy inedite. Sebbene dispositivi come smartphone e smart assistant siano ormai comunemente accettati, l’uso esplicito di wearable AI potrebbe intensificare le preoccupazioni sulla privacy, segnando l’inizio di un nuovo dibattito in questo ambito.

AR e VR: pionieri dei nuovi standard di privacy

Il 2024 vedrà AR e VR giocare un ruolo cruciale nella definizione di nuovi standard di privacy. Prodotti innovativi come Apple Vision Pro, che integrano AR/VR nella vita quotidiana, potrebbero diventare il fulcro delle discussioni sulla privacy, specialmente in assenza di regolamentazioni adeguate.

Bot assistant: alleati della privacy

L’adozione crescente di bot assistant, basati sull’elaborazione del linguaggio naturale (NLP), promette miglioramenti significativi nella protezione della privacy degli utenti. Questi assistenti avanzati potrebbero presto diventare strumenti essenziali nella salvaguardia dei dati personali, gestendo in modo sicuro e privato le comunicazioni degli utenti.

Diminuzione delle preoccupazioni per le violazioni di password

Un calo nelle preoccupazioni relative alle violazioni di password è previsto grazie all’adozione diffusa dell’autenticazione a due fattori e alle soluzioni innovative come l’autenticazione “passwordless” e biometrica. Questo trend è rafforzato da servizi come Google e strumenti come Kaspersky Password Manager, che offrono metodi di autenticazione più sicuri e user-friendly.

il 2024 si prospetta come un anno chiave per la privacy e la sicurezza digitale, con l’ascesa di tecnologie innovative e l’evoluzione delle pratiche di autenticazione. Questi cambiamenti rappresentano sia sfide che opportunità per utenti e aziende, richiedendo un’attenzione costante alle dinamiche in evoluzione del panorama digitale.

Anna Larkina“Nell’era delle tecnologie in evoluzione, il concetto di dati privati deve estendersi oltre i confini tradizionali. L’avvento dei wearable abilitati all’intelligenza artificiale, gli sviluppi AR/VR e l’aumento dei bot assistant richiedono una comprensione più ampia della privacy. Man mano che queste innovazioni diventano parte integrante della vita quotidiana, il nostro concetto di dati personali deve comprendere non solo ciò che condividiamo volontariamente, ma anche le interazioni e gli approfondimenti più complessi che queste tecnologie offrono per natura”, ha commentato Anna Larkina, Security and Privacy Expert di Kaspersky.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php