JikiBloom, al via la suite open source per le Pmi

Nasce la prima piattaforma integrata con Solaris, PosgreSql e una serie di applicativi per le piccole e medie imprese.

Prendi Solaris e PosgreSql ci monti sopra i migliori applicativi open source
in circolazione ed ecco che nasce JikiBloom, la prima piattaforma integrata per
le piccole e medie imprese italiane.
Messa così è un po'
semplice ma è ciò che hanno fatto Mayking e Icteam, due società specializzate
nel mondo Os, che con il forte supporto di Sun hanno realizzato la suite che ora
propongono al mondo delle imprese ma per la quale chiedono anche la
collaborazione del mondo Open source per il suo arricchimento.


La piattaforma viene considerata infatti un punto
di partenza che potrà crescere grazie alla collaborazione di una community alla
quale chiunque può partecipare e che sarà guidata dalle due società che avranno
il compito di coordinare gli interventi e stendere una road map concordata con
la comunità. https://jikibloom.dev.java.net/

è l'indirizzo di riferimento anche prendere
visione della suite che comprende una serie di applicativi come Erp, Crm,
business intelligence, messaging, Voip, fa, Office automation e portale.


Per realizzare il tutto Mayking e Icteam hanno fatto ricorso a Compiere
per quanto riguarda la parte Erp. Compiere, Enterprise resource planning per Pmi,
è realizzato in Java con un'architettura flessibile che trova proprio in
JikiBloom la sua piena applicazione Open source.


Fino a oggi il software si basava sul database Oracle mentre in questo
caso fa riferimento a PosgreSql. SugarCrm per il Customer relationship
management, Pentaho per la Business intelligence, che al suo interno comprende
Mondran e JPivot, Timbra collaboration suite per la messaggeria e la
collaborazione aziendale, Asterisk per il Voip, Hylafax per il fax server, JBoss
portal per la realizzazione di portali e OpenOffice come suite da ufficio, sono
i software compresi nella soluzione che comprende la localizzazione di Compiere
per quanto riguarda la parte fiscale e di contabilità.



Basato su OpenSolaris/Solaris 10, Jikibloom,
attraverso le funzionalità di virtualizzazione di sistema permette alle
componenti della piattaforma di essere eseguite in ambienti totalmente dedicati
e separati tra loro. Il framework Dtrace di Solaris, inoltre, permette azioni di
monitoring mirate garantendo possibilità di tuning e osservazione dei
processi.



Il progetto Jikibloom, ha ricordato il director di Sun Giovanni Vota, si inserisce in quel Java Open Business che la società ha lanciato un paio d'anni fa. “Java Open business è una vetrina di applicazioni Open source per la Pubblica amministrazione e le piccole e medie imprese che offre una vasta serie di informazioni a chi cerca news sul mondo open source”. Oggi oltre 1.500 persone sono iscritte al portale che ha
una directory di oltre trecento fra aziende e professionisti ed è frequentato da
più di duemila utenti unici ogni giorno con una crescita mensile del 20% e
cinquecentomila pagine viste ogni mese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome