Ancora un record per i risultati finanziari Apple. Il secondo trimestre dell’anno fiscale 2018 è il miglior trimestre di marzo di sempre, per la Mela. Una Mela sempre più colorata d’oro, per la società e per gli azionisti. Apple ha anche annunciato una nuova autorizzazione al riacquisto di azioni per 100 miliardi di dollari. Oltre a ciò, il Consiglio di Amministrazione di Cupertino ha approvato anche un aumento del dividendo del 16%. L'esecuzione della precedente autorizzazione, del valore di 210 miliardi di dollari, sarà completata durante il terzo trimestre fiscale.

Apple ha comunicato un fatturato trimestrale di 61,1 miliardi di dollari, in crescita del 16 percento rispetto all’anno precedente. Ha inoltre annunciato un utile trimestrale per azione diluita di 2,73 dollari, in crescita del 30 percento. Tim Cook, CEO di Apple, ha sottolineato “una forte crescita dei ricavi per quanto riguarda iPhone, servizi e wearable”. E un incremento in tutte le aree geografiche, “con una crescita superiore al 20% in Greater China e in Giappone”.

Risultati finanziari Apple: i prodotti protagonisti

Per quanto riguarda i prodotti, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente le vendite di iPhone crescono del 3% in unità. Le revenue provenienti da iPhone crescono ancora di più, del 14%. Apple non offre risultati esplosi tra i singoli modelli, ma ciò fa supporre una buona performance di iPhone X. Gli iPad crescono di meno, ma già registrare il segno positivo sui tablet è un’ottima notizia di per sé. Quello dei Mac è l’unico settore che rimane “al palo”, con un grigio 0% di crescita in revenue. Le unità vendute di Mac fanno segnare l’unico valore negativo, -3%, nel confronto del trimestre anno su anno. Ciò non stupisce: i Mac rappresentano la parte del catalogo Apple che sta dimostrando il minor ritmo negli aggiornamenti, ultimamente.

Continua l’exploit dei servizi e degli “altri prodotti”. In questa seconda categoria rientrano AirPod, Apple TV, Apple Watch, prodotti Beats, HomePod, iPod touch e accessori vari. Anche in questo caso la Mela non fornisce i dati suddivisi per singolo prodotto. La crescita degli altri prodotti, sempre rispetto allo stesso quarter dell’anno scorso, è di ben 38% in fatturato. Considerando anche l’accenno di Tim Cook, probabilmente gli Apple Watch contribuiscono in modo significativo a questo dato. I servizi crescono anch’essi di oltre il 30%, il 31%, sempre in fatturato. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 65% del fatturato trimestrale dell’azienda.

Tutti i dettagli sono disponibili nel comunicato ufficiale Apple e nei documenti allegati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome