Home Apple iPhone 12, ecco com'è: 5G, Cpu A14 Bionic e scanner LiDAR nel...

iPhone 12, ecco com’è: 5G, Cpu A14 Bionic e scanner LiDAR nel Pro

Apple ha alzato il sipario sulla tanto attesa nuova gamma iPhone 12, che vede, oltre a quello denominato semplicemente iPhone 12, anche i modelli mini, Pro e Pro Max.

La nuova famiglia di smartphone di Cupertino porta con sé, tra le novità principali, la connettività mobile 5G, il potente processore A14 Bionic e un avanzato sistema fotografico negli iPhone 12 Pro.

iPhone 12

Il processore A14 Bionic è un chip costruito con processo a 5 nanometri, con 11,8 miliardi di transistor e, per accelerare il machine learning, un Neural Engine a 16 core che offre un aumento dell’80% delle prestazioni ed è in grado di completare 11mila miliardi di operazioni al secondo.

iPhone 12 e 12 mini sono dotati di display OLED Super Retina XDR che si estendono fin quasi ai bordi, da 6,1” nell’iPhone 12 e 5,4” nel più compatto mini. Entrambi i modelli offrono un rapporto di contrasto di 2 milioni a 1 e una coinvolgente esperienza di visualizzazione HDR e quasi il doppio della luminosità di picco rispetto all’iPhone 11.

iPhone 12

Inoltre, entrambi sono caratterizzati da un elegante design flat con un involucro in alluminio di livello aerospaziale combinato con rivestimento frontale Ceramic Shield che fornisce un’elevata resistenza, ed entrambi offrono un rating di water resistant di livello IP68.

iPhone 12 e 12 mini presentano un comparto fotografico dual-camera che integra le caratteristiche hardware con le capacità computazionali del chip A14 Bionic. Il sistema è dotato della fotocamera Ultra Wide e di una nuova fotocamera Wide con apertura ƒ/1,6, la più veloce mai realizzata su iPhone, che fornisce il 27% di luce in più per favorire foto e video in condizioni di scarsa illuminazione. La fotografia computazionale sui nuovi iPhone è portata a un livello superiore con le modalità Night e Deep Fusion più veloce ora su tutte le fotocamere.

iPhone 12 presenta inoltre una videocamera in grado di girare video HDR con Dolby Vision ed è, afferma Apple, il primo e unico dispositivo al mondo che consente un’esperienza Dolby Vision end-to-end, ovvero per acquisire, modificare e condividere facilmente video di qualità cinematografica direttamente su iPhone.

MagSafe

Tra tante cose nuove c’è anche un ritorno (intendendo l’intero ecosistema Apple, e almeno nel nome): MagSafe. Si tratta di una nuova modalità di ricarica di iPhone che presenta una serie di magneti attorno alla bobina di ricarica wireless, ottimizzati per l’allineamento e l’efficienza. Naturalmente i nuovi iPhone 12 arrivano con l’ultimo sistema operativo iOS 14.

I prezzi partono da 839 euro per iPhone mini e 939 euro per iPhone 12.

iPhone 12 Pro e Pro Max

Passiamo ora ai top di gamma iPhone 12 Pro e Pro Max: anch’essi chiaramente supportano la connettività mobile 5G (con un’ottimizzazione per il 5G, sottolinea Apple, sia nelle antenne sia nell’integrazione con il sistema operativo e le app) e il chip è lo stesso, l’A14 Bionic, ma attorno non mancano le caratteristiche premium che li differenziano dagli altri modelli.

Lo schermo è in questo caso un Super Retina XDR da 6,7″ per iPhone 12 Pro Max e da 6,1″ per il Pro, anche qui protetto dal Ceramic Shield.

iPhone 12 Pro

A essere molto diverso è il comparto fotografico. iPhone 12 Pro è fornito della nuova fotocamera Wide con obiettivo a sette elementi con apertura ƒ/1,6; della fotocamera Ultra Wide con un campo visivo di 120 gradi, ideale per catturare una maggiore porzione di scena in punti stretti o paesaggi; e di una Telephoto da 52 mm di lunghezza focale, per i ritratti, che porta la gamma dello zoom ottico a 4x.

iPhone 12 Pro Max potenzia ulteriormente il sistema fotografico: la nuova fotocamera Wide con apertura ƒ/1,6 vanta un sensore più grande del 47% con pixel da 1,7 μm per un miglioramento dell’87% in condizioni di scarsa illuminazione. Comprende anche l’ampia fotocamera Ultra Wide e un teleobiettivo da 65 mm di lunghezza focale; combinato, questo sistema offre un range di zoom ottico da 5x.

I modelli iPhone 12 Pro consentono anch’essi un’esperienza end-to-end per i video HDR con Dolby Vision, fino a 60 fps, e una stabilizzazione video ancora migliore.

iPhone 12 pro

Oltre a questo, c’è una novità assoluta per lo smartphone Pro di Apple: il nuovo scanner LiDAR che offre la possibilità di misurare la distanza della luce e di utilizzare le informazioni sulla profondità dei pixel di una scena. Questa tecnologia abilita esperienze di realtà aumentata più rapide e realistiche e migliora la messa a fuoco automatica di sei volte nelle scene in condizioni di scarsa illuminazione, per una maggiore precisione e un tempo di acquisizione ridotto nelle foto e nei video.

Questo hardware avanzato, combinato con la potenza del Neural Engine del chip A14 Bionic, abilita anche i ritratti in modalità Notte, offrendo un piacevole effetto bokeh in condizioni di scarsa illuminazione.

iPhone 12 Pro

Per un maggiore controllo creativo sulle foto, i modelli iPhone 12 Pro offrono anche il nuovo Apple ProRAW, che sarà disponibile più avanti mediante un update di iOS 14 in arrivo entro la fine di quest’anno.

I prezzi chiaramente salgono in proporzione alle funzionalità. Per acquistare un iPhone 12 Pro ci vogliono almeno 1.189 euro mentre per diventare un felice possessore di iPhone 12 Pro Max servono almeno 1.289 euro.

Da sottolineare che dalla dotazione dei nuovi iPhone scompaiono auricolari e alimentatore. Apple sostiene che il motivo di questa scelta è una maggiore attenzione all’ambiente, perché consente di inquinare meno in fase produttiva e di realizzare scatole con dimensioni molto più contenute. Sia come sia, se un utente vuole avere anche auricolari e alimentatore deve acquistarli separatamente: il prezzo base degli auricolari EarPods è 19 euro e 25 euro è quello dell’alimentatore.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php