Home Apple iOS 14, le dieci nuove funzioni di iPhone da non perdere

iOS 14, le dieci nuove funzioni di iPhone da non perdere

Con l’ultimo aggiornamento software iOS 14, ora disponibile, Apple ha ulteriormente migliorato l’esperienza d’uso di iPhone e ne ha potenziato le capacità con numerose nuove funzioni.

In questo nostro precedente articolo puoi verificare su quali modelli di iPhone è possibile installare iOS 14.

Vediamo qui quali sono, a nostro avviso, le dieci funzioni di cui, dopo averle provate, in breve tempo non potrai fare più fare a meno.

1. Widget nella schermata Home

iOS 14

I widget hanno ricevuto un significativo redesign e, oltre a questo, non sono più relegati solo alla vista Oggi. iOS 14, infatti, ora consente di aggiungere alla schermata Home di iPhone i widget che ti interessano particolarmente, per averli sempre a disposizione. Non solo: puoi anche aggiungere alla schermata Home una Raccolta smart che combina in un unico riquadro una collezione di widget tra cui potrai scorrere, uno alla volta, per avere ancora più informazioni a portata di dita, senza occupare troppa della preziosa superficie di visualizzazione dello schermo di iPhone.

2. Libreria app

iOS 14

La schermata Home di iPhone consente ora un livello di personalizzazione molto maggiore, grazie a iOS 14: non solo con l’aggiunta e il posizionamento dei tuoi widget preferiti nella modalità e posizione che ti è più comoda, insieme alle app, ma anche per merito della nuova Libreria app, che non solo raggruppa automaticamente in categorie smart le app installate sul tuo iPhone, ma le riordina anche sulla base di quelle che utilizzi più spesso, che vengono quindi poste in evidenza.

3. App Clip

Rimaniamo in tema di app con le App Clip. Si tratta di versioni leggere delle app, che si scaricano al volo nel momento in cui servono. La relativa scheda si apre usando tag NFC e codici QR o quelli progettati appositamente da Apple, così come da Safari, Mappe e Messaggi. L’utilità di questa nuova funzione dipenderà naturalmente in gran parte dalla diffusione che avrà tra sviluppatori, produttori, rivenditori e fornitori di servizio, ma le potenzialità ci sono.

4. Design compatto di Siri e chiamate

iOS 14

iPhone è un dispositivo mobile potente e versatile, anche e soprattutto grazie alla disponibilità di app utili per qualsiasi tipo di attività. Molto del tempo speso sull’iPhone lo passiamo quindi in genere sulle app, che siano quelle integrate o di terze parti. Finora, la ricezione di una chiamata oppure un comando vocale indirizzato a Siri attivavano un’esperienza abbastanza invasiva, che occupava l’intero schermo di iPhone. Con iOS 14 non è più così. Ora sia le chiamate in arrivo, anche quelle di FaceTime, sia le interazioni con Siri hanno un’interfaccia dal design molto più compatto. Nel caso delle chiamate è un piccolo banner e per Siri un’icona animata (con banner per le risposte) che in entrambi i casi si sovrappongono alla schermata in maniera molto più discreta, che consente agli utenti di non perdere all’improvviso il contesto di ciò che stavano visualizzando su iPhone.

5. App Traduci

app Traduci iPhone

Non mancano le alternative per eseguire traduzioni, sia tramite app che mediante dispositivi dedicati, ma ora c’è un’app Traduci integrata in iOS 14. L’app Traduci supporta al momento undici lingue: inglese, cinese mandarino, giapponese, coreano, spagnolo, tedesco, francese, italiano, russo, portoghese brasiliano e arabo. Puoi digitare il testo che desideri tradurre oppure sfruttare la comoda Modalità conversazione, con cui basta toccare l’icona del microfono e parlare per vedere il testo trascritto automaticamente e, in pochi istanti, la frase tradotta nella lingua selezionata, di cui iPhone riproduce anche l’audio. Puoi anche scaricare le lingue per utilizzare le funzionalità dell’app Traduci offline, grazie alla Modalità su dispositivo, così come memorizzare le traduzioni preferite per riutilizzarle in seguito, e altro ancora.

6. Picture in Picture

iOS 14

La funzione Picture in Picture, che dall’iPad ora arriva anche su iPhone grazie a iOS 14, rientra tra quei piccoli miglioramenti che, come i design più compatti delle chiamate e di Siri, non rappresentano forse dei temi in grado di suscitare un gran clamore pubblicitario, ma che rendono molto più efficiente e produttiva l’attività quotidiana con iPhone, e che quindi non possono che essere molto apprezzati dagli utenti. La funzione è nota: consente di continuare a guardare un video mentre usi un’altra app, in un riquadro separato. Il Picture in Picture funziona anche con una chiamata FaceTime e, per poterlo utilizzare, seve essere supportato dalla app che riproduce il video.

7. Scelta del browser di default

iPhone

Una nuova funzionalità poco pubblicizzata e che farà invece la gioia degli “spiriti liberi” del web è la possibilità di scegliere un’app di terze parti, al posto di Safari, come browser predefinito di iOS 14. Farlo è anche molto semplice: basta aprire la schermata delle Impostazioni relative all’app che desideri utilizzare come browser predefinito di iPhone, toccare su App per il browser di default e selezionare quello che preferisci dalla lista dei browser che iOS 14 visualizza. Non necessariamente questa lista contiene tutti i browser web installati sul tuo iPhone: anche in questo caso, infatti, l’app deve supportare tale funzionalità. Questa nuova opzione di scegliere un’app di terze parti predefinita è disponibile anche per il client email.

8. Un occhio alla privacy

Safari iPhone

Rimanendo in tema di browser, Safari dispone ora di un nuovo comando Resoconto sulla privacy che fornisce un report dettagliato dei tracker rilevati e dei siti web. In generale, all’interno di iOS 14 troviamo diversi miglioramenti relativi alla privacy: ad esempio, ogni volta che un’app utilizza il microfono o la fotocamera di iPhone, compare un nuovo indicatore nella parte superiore dello schermo.

9. Ricerca negli emoji

Ok, siamo d’accordo che non si tratta di una novità rivoluzionaria che cambierà il panorama tecnologico dei prossimi anni ma, considerando che gli emoji sono ormai entrati stabilmente nelle nostre abitudini comunicative e l’ampio utilizzo che tutti fanno delle app di messaggistica, anche questa è una funzione che può farti risparmiare secondi preziosi. Ci riferiamo alla nuova funzione di ricerca degli emoji che è ora disponibile nel tab degli emoji.

10. Messaggi

Anche l’app Messaggi ha ricevuto un consistente aggiornamento con iOS 14: tra le novità più utili per la produttività c’è la possibilità di mettere in evidenza le conversazioni più importanti, che vengono fissate nella parte superiore della schermata per consentire di accedervi in modo rapido. Puoi mettere in evidenza fino a nove conversazioni.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php